In bici per scoprire le bellezze di laghi e monti e un turismo più sostenibile

Presentato il progetto Bed&Breakfast&Bike, che intende offrire ai cicloturisti la possibilità di spostarsi sul territorio con biciclette in dotazione ai B&B

Immagine di repertorio

Svilluppare un turismo sostenibile, pulito, divertente e sano e, al tempo stesso, scoprire le bellezze dei laghi e dei monti del territorio novarese e del Vco. Sono questi gli obiettivi del progetto Bed&Breakfast&Bike, presentato lunedì 10 aprile a Orta San Giulio.

L’idea è quella di offrire ai cicloturisti la possibilità di spostarsi sul territorio con biciclette in dotazione ai B&B: in pratica si tratta di fornire due biciclette ad alcuni B&B situati sulle principali direttrici cicloturistiche del Cusio e dell’Ossola, i quali le renderanno disponibili ai turisti che desiderano esplorare il territorio e spostarsi da una località all’altra senza preoccuparsi della restituzione dei mezzi, che verranno lasciati nella struttura dove decideranno di fermarsi successivamente. Ciò renderà possibile anche una intermodalità (treno, battello) che permetterà di raggiungere qualsiasi destinazione.

Il progetto vuole essere un'estensione dei servizi forniti da un portale turistico già attivo, Empathic BnB (www.embnb.it), che propone un'innovativa modalità di scelta delle strutture in cui soggiornare, basata sull’affinità con il gestore del Bed&Breakfast. La filosofia di tale portale prevede che il viaggiatore non scelga più soltanto una meta, ma scelga anche le persone che lo ospiteranno, che potranno quindi condividere con lui passioni, hobbies, sport e altri interessi. Nel portale, infatti, vengono messe in primo piano le persone con le loro foto e i loro profili - che ovviamente devono rispecchiare il loro vero modo di essere - per riuscire a creare prima di tutto