Trecate: nuove deleghe per gli assessori e i consiglieri comunali

Sulla questione intervengono i consiglieri di minoranza, che chiedono spiegazioni al Comune: "Ci piacerebbe conoscere i motivi che hanno spinto l’amministrazione a compiere questa scelta"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Gentile Direttore,
abbiamo appreso del comunicato stampa del 15 marzo con cui “dopo alcuni mesi di rodaggio e di verifica degli impegni di ogni assessore, l’amministrazione ha deciso di modificare in parte le deleghe conferite agli assessori e ai consiglieri per seguire con più scrupolosità le problematiche della città”, in particolare togliendo all’assessore Zeno la delega al lavoro - tematica “particolarmente complessa e gravosa in questo periodo”, a detta della stessa amministrazione di sinistra - per assegnarla alla Consigliera Puccio.

In un nostro comunicato stampa dello scorso giugno, immediatamente successivo alla nomina degli assessori da parte del sindaco Ruggerone, avevamo sottolineato la promozione di Mario Zeno a “super-assessore, forte di ben sei deleghe centrali per Trecate: lavoro, commercio e attività
produttive, trasporti, viabilità, sicurezza, polizia”.

Non ci preoccupiamo, insomma, del fatto che l’assessore Zeno non abbia più di che occuparsi, ci mancherebbe: gli restaranno “soltanto” commercio e attività produttive, trasporti, viabilità, sicurezza e polizia municipale, con in ulteriore aggiunta la delega alla frazione di San Martino. Ci piacerebbe però conoscere i motivi che hanno spinto l’amministrazione a compiere questa scelta, dopo aver passato gli ultimi mesi a dichiarare con enfasi in Consiglio comunale la propria fiducia nell’operato dell’assessore Zeno.

Come noto, infatti, gli scriventi hanno presentato poco più di un mese fa una mozione con richiesta di dimissioni dell’assessore Zeno a fronte degli insuccessi della sua azione amministrativa: anche in quel Consiglio comunale avevamo appena finito di discutere numerose interrogazioni che sottolineavano gli aspetti a nostro giudizio carenti nel suo operato amministrativo.

Alla consigliera Puccio i nostri migliori auguri di buon lavoro. Se non altro non dovrà togliere macerie prima di iniziare a costruire: le toccherà partire da zero.

i consiglieri comunali
Andrea Crivelli
Federico Binatti
Giorgio Capoccia
Tiziano Casellino

I più letti
Torna su
NovaraToday è in caricamento