Elezioni politiche 2013: Ingroia a Cameri per parlare di spese militari

Il leader di Rivoluzione Civile ha criticato il progetto F-35. Ingroia: "Le politiche di Berlusconi e Monti hanno caricato la crisi sulle spalle delle fasce più deboli, senza torcere un capello ai poteri forti, come la lobby delle armi"

Questa mattina, giovedì 7 febbraio, Antonio Ingroia si è recato presso l'aeroporto militare di Cameri per discutere del progetto F-35.

Al leader di Rivoluzione Civile non è stato concesso l'accesso all'interno della struttura. Critiche le parole dell'ex magistrato riguardo all'acquisto dei cacciabombardieri che all'aeroporto novarese saranno in parte assemblati.

"Le politiche di Berlusconi e Monti - ha detto Ingroia - hanno caricato la crisi sulle spalle delle fasce più deboli, senza torcere un capello ai poteri forti, come la lobby delle armi. Scandaloso l'esempio dell'acquisto dei cacciabombardieri F-35, per il quale il Governo si è impegnato a sborsare circa 13 miliardi di euro. Si tratta di uno spreco di denaro pubblico e di un'offesa al principio costituzionale secondo cui l'Italia ripudia la guerra".

"In prossimità della campagna elettorale - ha aggiunto il leader di Rivoluzione Civile - sono sbucati come funghi i pentiti dell'ultima ora che, per accaparrarsi voti, hanno gridato al taglio del numero degli F-35, pur avendone votato l'acquisto in Parlamento. Non è pensabile chiedere sacrifici agli italiani mentre sopravvivono voci di spesa discutibili e inutili come quella dei cacciabombardieri F-35. Anche perché ormai è chiaro che sul territorio non porteranno alcunché. E' vero che il progetto è già avviato, ma conviene interromperlo ora: proseguire sarebbe ancora più oneroso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, guardia del Carrefour muore a soli 33 anni

Torna su
NovaraToday è in caricamento