Novara, elezioni politiche 2013: botta e risposta tra Pd e Udc

Il candidato dell'Udc al Senato Antonio Pedrazzoli strizza l'occhio agli elettori renziani del Pd, e i democratici novaresi rispondono e accusano l'Udc di aver copiato proprio a Renzi l'idea del tour itinerante in camper

La campagna elettorale novarese per le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio è appena cominciata, ma per i candidati al Parlamento dei vari schieramenti è già arrivato il momento di schierare i propri attacchi.

A cominciare ci ha pensato il Partito Democratico, che ha accusato l'Udc di "tirare la giacca" a Matteo Renzi: "La campagna elettorale - hanno commentati i candidati novaresi Ferrara, Biondelli, Barini e Leggero - è partita da poco, ma il segretario provinciale, nonché candidato al Parlamento, Antonio Pedrazzoli, ha lanciato una tematica 'importante, di stretta attualità'. Queste le sue ultime dichiarazioni: 'Renzi poteva rappresentare un serio interlocutore, invece è stato fatto fuori. E allora ai renziani dico che se vogliono davvero le riforme, guardino a noi'. Ci sarebbero, quindi, militanti e simpatizzanti del Pd che, delusi dalla sconfitta di Renzi alle elezioni primarie, sarebbero pronti a cambiare casacca".

"Informiamo gli amici dell’Udc - ha precisato la candidata democratica Franca Biondelli - che Matteo Renzi risulta iscritto al Partito Democratico. Non solo, dello stesso partito Renzi è anche un importante dirigente che, su espressione del medesimo partito, amministra il Comune di Firenze, una delle città più famose al mondo".

"Stupisce - ha aggiunto la segretaria provinciale Elena Ferrara - che proprio un consigliere comunale del Capoluogo, per di più capogruppo, non sappia che a Novara abbiamo un sindaco, Andrea Ballaré, molto vicino a Renzi, ma comunque all’interno del Partito
Democratico".

E riguardo l'annuncio fatto da Pedrazzoli riguardo l'avvio di un tour elettorale itinerante in camper, proprio come fatto da Renzi nella scorsa campagna elettorale per le primarie. "Non sappiamo se ringraziare l’Udc, per adottare idee e slogan riconducibili al nostro partito, ma credo che gli elettori - ha replicato il candidato alla Camera Fabrizio Barini - sapranno distinguere le imitazioni dall’originale".

"Nessuno ha fatto fuori nessuno - ha quindi ribadito Roberto Leggero - Renzi e Bersani si sono confrontati, così come altri esponenti delle forze riformiste e democratiche durante le primarie di coalizione; Pierluigi Bersani è stato indicato dai cittadini come candidato premier, tutto il resto sono solo argomentazioni inattendibili".

"Noi del Pd - ha poi concluso Elena Ferrara - a differenza di altri partiti, non abbiamo 'Fratelli minori', bensì siamo un'unica grande famiglia democratica, il cui primo interesse è 'Il bene comune'".

Per i democratici novaresi, perciò, il voto utile non può che essere "per un partito che ha la certezza di esprimere, nella prossima legislatura, deputati e senatori del Novarese". "In virtù di questo - ha concluso Biondelli - nessun 'deluso' voterà Udc, anche se Pedrazzoli, in queste settimane, adottasse uno strano accento fiorentino".

Dal canto suo, l'avvocato Pedrazzoli replica ringraziando il Partito Democratico per l'ammirazione che ha espresso nei confronti della sua campagna elettorale.

"Ben gentili i candidati Democratici - ha dichirato Antonio Pedrazzoli - a guardare con tanta attenzione alle mie iniziative elettorali, che evidentemente piacciono. In particolare l’idea di incontrare i cittadini viaggiando in camper è solo una delle nostre iniziative per una campagna elettorale itinerante e non mi risulta sia protetta da alcun copyright. Piuttosto che arrovellarsi su cesellature linguistiche, gli amici del Pd, prendano atto del fatto che la mia candidatura può essere un serio punto di riferimento anche per i cittadini che avrebbero guardato con interesse ad un partito guidato da Renzi. Così come per coloro che avrebbero auspicato una candidatura di Giordano, apprezzato trasversalmente e non solo in casa Lega".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ricordo a loro e agli elettori, per correttezza d’informazione - ha infine concluso Pedrazzoli - che sono candidato nella ‘Lista Monti’ al Senato (l’Udc è invece presente con il proprio simbolo solo alla Camera) con concreta possibilità di elezione, unico di Novara città insieme a Carlo Martelli, candidato da quel Movimento 5 Stelle che alla Camera farà eleggere Davide Crippa, il nipote di Elena Ferrara, che evidentemente sfiduciato dalle proposte Democratiche ha preferito remare su un’altra barca piuttosto che appoggiare la proposta politica della zia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie per gli addetti alla vendita e raccomandate per chi fa la spesa

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

  • Coronavirus: mascherine in distribuzione gratis a Novara, ma non in tutta la città

  • Coronavirus, diffusa su internet una falsa ordinanza: la denuncia della Regione

Torna su
NovaraToday è in caricamento