Elezioni politiche 2013: Giorgia Meloni a Novara per Fratelli d'Italia

L'ex ministro della Gioventù è stata ospite dei candidati novaresi della nuova forza politica nata da una costola del Pdl. Meloni: "L'Italia ha bisogno di persone valide e idee libere"

Con Giorgia Meloni, la campagna elettorale di Fratelli d'Italia entra nel vivo.

L'ex ministro della Gioventù è stato ospite ieri, sabato 2 febbraio, dei candidati novaresi della nuova forza politica, nata da una costola del Pdl. Gaetano Nastri, Gianni Mancuso, Diego Bertona e Diego Vicario sono i quattro candidati alla Camera dei deputati per il Piemonte2; per il Senato della Repubblica, invece, ci sono Daniele Andretta e Leo Spataro.

All'incontro, alla Sala Borsa in piazza Martiri, ha preso parte anche il sindaco di Novara Andrea Ballarè, che ha ricordato ai candidati di Fdi il suo appello riguardo la Città della Salute: "Di assoluta importanza - ha detto - per il nostro territorio. Su questo progetto non ci devono essere divisioni di partito".

Perchè nasce Fratelli d'Italia? A questa domanda ha voluto rispondere l'onorevolo Gaetano Nastri: "Perchè nella vita - ha spiegato Nastri - bisogna dare delle risposte vere e concrete ai cittadini. Questo è il motivo per cui oggi sono qui a metterci la faccia, come capolista alla Camera nel Piemonte2. La nostra sarà una campagna elettorale difficile e complicata, ma andiamo avanti parlando alla gente e andando sul territorio: perchè noi siamo riusciti a mettere all'interno delle liste persone che rappresentano il territorio".

"Fratelli d'Italia - ha concluso Nastri - è la nuova piattaforma politica del Centro Destra italiano, e noi possiamo dare finalmente delle risposte concrete per il territorio: siamo gli unici rappresentanti del Centro Destra che hanno la possibilità di rappresentare Novara e la sua provincia. E uno dei nostri obiettivi sarà quello di realizzare il nuovo ospedale novarese, oltre a quello di difendere il cantiere degli F-35 a Cameri, che ha bisogno di creare indotto attraverso questo progetto".

Per Gianni Mancuso, la nascita di Fratelli d'Italia si deve al fatto che: "Il Pdl non è mai stato un partito, Fratelli d'Italia invece è un partito di tutti e non di un unico padrone". Mancuso ha quindi parlato di sanità: "Raccolgo volentieri - ha detto - la sfida lanciata dal sindaco di Novara riguardo al nuovo ospedale. Purtroppo, su questo argomento, Regione e Stato si stanno rimpallando le responsabilità, ma così facendo stanno perdendo un treno prezioso".

All'incontro ha partecipato anche il presidentel del Consiglio regionale del Piemonte Valerio Cattaneo, che ha spiegato i motivi che lo hanno spinto ad aderire a questa nuova forza politica: "Con Fratelli d'Italia - ha detto Cattaneo - ho visto che c'era qualcosa che stava cambiando, e ho fatto una scelta convinta. Questo è un partito che ha rispettato il Piemonte, e questo è il Pdl che avremmo sempre voluto".

 

E per Giorgia Meloni, intervenuta per ultima dopo alcuni minuti di applausi, quella di Fratelli d'Italia sarà una campagna elettorale al cardiopalma. "Quella che abbiamo fatto - ha esordito l'ex ministro - è stata definita una scelta folle, ma per noi era l'unica possibile. Noi non abbiamo cominciato a fare politica per avere una poltrona a tutti i costi. Abbiamo deciso di cambiare perchè volevamo essere liberi, e abbiamo dato vita a un Centro Destra da poter votare a testa alta, un Centro Destra meritocratico e partecipato. L'Italia ha bisogno di persone valide e di idee libere, e noi vogliamo mettere al centro il valore della democrazia".

"Fare rinnovamento - ha aggiunto Giorgia Meloni - vuol dire anche dare spazio alle nuove generazioni: è il tempo che sia la generazione senza futuro a misurarsi con la politica e con il Governo del Paese. Per quanto ci riguarda, inoltre, ci troverete sempre dalla stessa parte: nè con Monti nè con la Sinistra".

In sala erano anche presenti l'europarlamentare Carlo Fidanza e l'onorevole Agostino Ghiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

Torna su
NovaraToday è in caricamento