Galliate: sfiorata rissa durante l'affissione dei manifesti elettorali

E' un amareggiato Roberto Fimiano il protagonista dell'episodio. "Sono dispiaciuto e deluso. L'antagonismo politico è sempre esistito ma l'ostilità espressa in modo aggressivo non la tollero"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Sono dispiaciuto e deluso da una vicenda accaduta negli scorsi giorni a  Galliate, che mi vede coinvolto insieme ad un gruppo di persone schierate politicamente, ma di cui preferisco tacere le identità.

Seppur molto preso con i miei impegni personali, lavorativi, sindacali ed elettorali (con la lista di Forza Italia per le amministrative), ho dato la mia disponibilità e sostegno ad un candidato alle elezioni europee per portare avanti la sua campagna sul territorio galliatese. Questo ha compreso anche l’affissione dei manifesti e proprio mentre ci occupavamo di questo, è successo lo spiacevole episodio che, a mio parere, va a rovinare un clima pre elettorale sì caldo, ma finora caratterizzato da rispetto ed educazione.

Questi i fatti: mentre io ed un’altra persona stavamo lavorando con i manifesti, quattro persone - di cui conosco l’appartenenza politica – si sono fermate a pochi metri e hanno iniziato a sbeffeggiarci, inizialmente in modo ironico, ma passando presto ad insulti più pesanti. Ovviamente non abbiamo reagito abbiamo finito il nostro lavoro ignorandoli e ce ne siamo andati. Poco dopo siamo ripassati in macchina nello stesso luogo e i manifesti erano stati strappati.

L’antagonismo tra schieramenti politici opposti o diversi è sempre esistito, su questo non discuto, voglio però discutere sui modi tramite cui esprimere questa ostilità: non sono un principiante sulla scena politica, ma mai - e ripeto mai - mi è capitato di ricevere insulti (che sono andati a toccare anche la mia famiglia) e di non poter svolgere liberamente la mia attività politica. Mi chiedo inoltre se la cortesia che dimostrano i miei avversari alle amministrative non siano solo una facciata da mostrare davanti alla gente, ma che si esprime nella sua vera essenza in casi come questo. Mi auguro infine che si sia trattato di un episodio isolato e di poter continuare la campagna elettorale con serenità, usando come unità di misura e confronto non gli insulti di chi non ha altro a dire, ma idee e proposte per Galliate.

I più letti
Torna su
NovaraToday è in caricamento