"Mense scolastiche: non ci siamo"

Il commento del Pd novarese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

L'’ultima commissione consiliare del 19 novembre 2018 aveva lasciato in sospeso alcuni interrogavi relativi alle scelte che l’Amministrazione comunale avrebbe dovuto  compiere in merito al servizio di ristorazione scolastica per i bambini e le bambine delle scuole novaresi.

Sul tavolo l’ipotesi di costruire un centro cottura nella zona commerciale di Veveri, che però prevede tempi decisamente lunghi sia dal punto di vista urbanistico che tecnico.

Ebbene a tre anni dall'insediamento nessuna idea chiara e nessuna linea certa emergono dalle parole dell’Assessore Graziosi. In attesa di una decisione definitiva e duratura, l’Amministrazione emetterà un “bando ponte” per assicurare il servizio di ristorazione scolastica.

Il gruppo consigliare del PD esprime le sue perplessità sui modi e sui tempi incerti proposti. L'incapacità e la superficialità dimostrata, ancora una volta dall'Amministrazione Canelli, di non assumere una linea chiara porterà a non risolvere il problema nemmeno entro il 2021, termine di fine corsa per questa Amministrazione. 

In commissione il gruppo ha proposto comunque di verificare se esistano reali possibilità per riattivare un servizio di ristorazione con cibo cucinato in loco magari utilizzando le cucine dei nidi e delle materne a servizio anche delle scuole elementari. Si potrebbero superare  forse le criticità che hanno fatto insorgere molti genitori che hanno lamentato nei mesi addietro un servizio di scarsa qualità determinato anche  dal fatto che gli alimenti non vengono cucinati sul posto. Insomma sarebbe meglio cotto e mangiato.

I più letti
Torna su
NovaraToday è in caricamento