Il Vco resta in Piemonte: fallimento per il referendum pro Lombardia, non c'è il quorum

Su circa 140mila elettori, soltanto in 47mila si sono recati alle urne. Soddisfazione da parte del presidente della Regione Sergio Chiamparino: "La comunità del Vco ha dimostrato saggezza e responsabilità"

Il fac simile della scheda referendaria

Il Vco resta in Piemonte. Niente da fare, quindi, per i cittadini che avrebbero voluto "emigrare" in Lombardia e per il comitato promotore del referendum.

La consultazione referendaria chiedeva infatti agli elettori della provincia del Vebano-Cusio-Ossola se intendessero restare in Piemonte o diventare, invece, lombardi. Al voto, però, si è recato solo il 33,22% degli elettori (circa 47mila su 143375): il referendum non ha quindi raggiunto il quorum. Per essere valido, al referendum popolare avrebbe dovuto partecipare la metà più uno degli aventi diritto. In questo caso, inoltre, per la vittoria del sì sarebbe stato inoltre necessario il voto favorevole della metà più uno degli elettori.

Lo scrutinio finale

La maggior parte di chi si è recato a votare era (ovviamente) favorevole al passaggio in Lombardia: il sì ha infatti ottenuto l'82,93% delle preferenze, mentre il no il 17,07%. C'è da dire, però, che il "fronte del no" si è espresso anche scegliendo di non andando a votare.

La soddisfazione della Regione Piemonte

"La comunità del Vco - ha commentato il presidente Sergio Chiamparino - ha dimostrato saggezza e responsabilità, respingendo una proposta illusoria che avrebbe messo seriamente a rischio le certezze e quindi le prospettive di questa provincia, nonostante qualche intervento un po’ scomposto del mio collega ed amico Fontana (presidente della Lombardia, ndr).

"Per noi comunque questo risultato rappresenta un incentivo in più per andare avanti con gli impegni che ci siamo assunti e che stiamo già concretizzando - ha aggiunto Chiamparino - in ogni caso è stata una fase in cui si è discusso di più del rapporto fra aree metropolitane e aree decentrate e questo è stato comunque utile". Il presidente ha poi rinnovato l’appello al Consiglio regionale "perché modifichi la legge elettorale garantendo alle comunità più piccole certezza di rappresentanza".

Potrebbe interessarti

  • Aperitivo a Novara: 6 locali da non perdere

  • Ospedale Maggiore, ostetricia e ginecologia al vertice della classifica regionale

  • Borgomanero, Mauro Porta nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia

  • L'Ordine dei medici contro la "fuga" all'estero dei giovani dottori

I più letti della settimana

  • Piscine a Novara: tutte le tariffe e gli orari dell'estate 2019

  • Ritrovato a Galliate il geometra scomparso da lunedì: sta bene

  • Incidente a Novara: si ribalta in pieno centro a Pernate

  • Geometra scomparso a Bellinzago: l'appello della famiglia

  • Ghemme, punto da un insetto: tenta di salvarsi ma muore il giorno dopo

  • Borgomanero, azienda evade oltre un milione di euro: scoperti anche 15 lavoratori in nero

Torna su
NovaraToday è in caricamento