Simboli fascisti nell'ufficio di Atc, la Regione chiede le dimissioni del presidente Songa

La richiesta in una lettera a firma di Cirio e Allasia, dopo le polemiche sulla presenza nell'ufficio di Songa di oggetti e documenti riconducibili al partito fascista

Luigi Songa

La Regione chiede le dimissioni del presidente di Atc Piemonte Nord Luigi Songa, nominato dalla Giunta regionale lo scorso 30 dicembre.

La richiesta arriva dopo le polemiche accese dal Pd in merito alla presenza di simboli fascisti nell'ufficio di Atc dello stesso Songa: "Alcune testate - si legge in una nota stampa a firma della segretaria Pd della provincia di Novara Ilaria Cornalba e del consigliere redionale Pd Domenico Rossi - hanno riportato la notizia che il nuovo presidente dell'Atc Piemonte Nord Luigi Songa, nominato dalla Regione Piemonte in quota Fratelli d'Italia, avrebbe esposto in bella mostra negli uffici dell'Agenzia di Novara e di Gravellona Toce libri e simboli che rimandano al fascismo. In particolare, secondo quanto letto su alcuni siti, Songa ha posizionato in bella vista volumi sulla Storia del Fascismo di Pino Rauti e altri testi su Mussolini e il Ventennio, oltre a numerosi gadget della vecchia fiamma tricolore".

Così, ieri, lunedì 10 febbraio, i presidenti della Giunta e del Consiglio regionale del Piemonte, Alberrto Cirio e Stefano Allasia, hanno inviato una lettera a Songa "per chiedere l’immediata rimozione dagli uffici dell’ente di qualunque oggetto, documento o simbolo riconducibile al disciolto Partito nazionale fascista e non attinente in alcun modo alla attività istituzionale dell’Atc".

La comunicazione è arrivata con una nota stampa della Regione, in cui Cirio e Allasia aggiungono: "Alla luce di quanto accaduto, inoltre, i presidenti ritengono doveroso da parte sua valutare seriamente l’opportunità di rimettere il mandato che ricopre, in quanto le dichiarazioni rese e i comportamenti tenuti risultano incompatibili con i valori fondanti della Regione Piemonte".

Sulla comunicazione i presidenti riferiranno in modo più approfondito oggi, martedì 11 febbraio, in Aula, nella seduta del Consiglio regionale in programma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in montagna: novarese precipita e muore

  • Novara, controlli dei vigili nei negozi: sequestrate scarpe da ginnastica contraffatte

  • Festa fra studenti in un locale al Ticino si trasforma in una lite

  • Incidente in montagna, è Maurizio Bruschi il novarese precipitato durante un'escursione

  • Cosa fare in città: gli eventi del fine settimana del 15 e 16 febbraio

  • Tragedia a Novara, si sente male al funerale del marito: morta 84enne

Torna su
NovaraToday è in caricamento