Intelligenza affettiva: cuore e principale fattore di sviluppo delle potenzialità umane

Corso settimanale di Biodanza (non basato sul ballo) per il benessere e la qualità della vita. Una metodologia innovativa radicata nelle recenti scoperte delle neuroscienze e delle scienze umane

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

E' partito il 20 ottobre un percorso per il benessere e lo sviluppo dei potenziali umani che rappresenta un innovativo strumento di promozione della salute e di prevenzione del disagio, che mai come oggi richiedono un’attenzione particolare.

La metodologia utilizzata si avvale delle più recenti scoperte delle neuroscienze e delle scienze umane e permette di ripristinare i nuclei arcaici di vincolo affettivo, le "basi portanti" della nostra evoluzione, della salute e delle facoltà relazionali, importantissime soprattutto ai fini educativi (poiché sono in grado di agevolare il benessere, lo sviluppo armonico e l'apprendimento dei nostri figli o degli alunni) ma si rivelano preziose alleate anche negli ambiti familiare, lavorativo, socio-assistenziale (umanizzazione delle cure e prevenzione del burn-out). Una delle fragilità più consolidate nel nostro sistema socio-culturale riguarda la sfera dell’affettività e delle emozioni, importanti nuclei che presiedono alla crescita armonica e al benessere della persona.

La Medicina psico-somatica ha da tempo rilevato come la maggior parte dei malesseri (esistenziali, psichici, organici) abbiano la stessa origine emozionale. Biodanza è un sistema di integrazione umana, di rieducazione affettiva e di rinnovamento organico che permette di ristabilire tali fondamenta dello sviluppo, l’unità psicosomatica e l’espressione delle potenzialità umane. La pratica della Biodanza permette di accedere ad uno stato di armonioso benessere in tutti gli ambiti della nostra vita.

Ogni sabato dalle 11 alle 12.30 presso il centro Yoga Shanti Om di Borgomanero.

I più letti
Torna su
NovaraToday è in caricamento