Ospedale Maggiore, ex paziente dona un ecodoppler alla Chirurgia vascolare

L'apparecchiatura, del costo di 70mila euro, è stata donata da un paziente che ha voluto ringraziare medici e infermieri del reparto

La dottoressa Carla Porta con il nuovo strumento

Un Ecocolordoppler Philips di alta fascia (del costo di 70mila euro) è stato donato alla struttura complessa di Chirurgia Vascolare, diretta dalla dott.ssa Carla Porta, dell’azienda ospedaliero-universitaria di Novara, da un paziente (il sig. Giancarlo Cattaneo) che ha così voluto ringraziare medici e infermieri del reparto presso cui è stato ricoverato, con la generosità di chi dà anche a nome di altri.

"Si tratta di un apparecchio di ultimissima generazione e di elevate performance, che consente di effettuare diagnosi più accurate, senza ricorrere a diagnostiche più invasive, mappaggio preoperatorio e follow-up sofisticato nei nostri pazienti sottoposti a interventi di chirurgia open ed endovascolare – spiega la dott.ssa Porta – Siamo rimasti commossi dal gesto del sig. Cattaneo, che consente alla struttura sanitaria pubblica di mantenere un elevato livello qualitativo, ed è anche bello pensare che i nostri pazienti più generosi possano contribuire con profondo senso civico a mantenere efficiente e "up to-date" la chirurgia vascolare della nostra azienda".

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare in dieci passi

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

  • Da settembre panoramica dentaria presso la Radiologia di Arona

  • Il potassio: dove trovarlo e i benefici

I più letti della settimana

  • Esselunga assume a Novara e provincia: come candidarsi

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Creavoladossola, donna trovata morta nella notte nei boschi vicino a casa

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Arriva "Antonino Chef Academy”: strada chiusa due mesi per lo show di Cannavacciuolo

  • Castelletto Ticino, rimane schiacciato da una pianta che stava tagliando: morto sul colpo

Torna su
NovaraToday è in caricamento