I ragazzi di Stoccarda alla scoperta della città e del mercato coperto

Lo scambio culturale al liceo “Tornielli Bellini”

"Siamo lieti di dare agli alunni di Stoccarda, ospiti del programma di scambio culturale con il Liceo delle Scienze umane “Contessa Tornielli Bellini”, il benvenuto della città attraverso l’organizzazione di un’attività che mette in risalto la nostra storia e la nostra tradizione anche per quanto riguarda l’aspetto commerciale".

L’assessore al Commercio e Attività produttive Laura Bianchi rimarca "una precisa e duplice scelta da parte dell’Amministrazione, che ha apprezzato il coinvolgimento in questo progetto. Innanzitutto i ragazzi ospiti, oltre a confrontarsi direttamente con i coetanei novaresi, potranno conoscere la nostra città e, in particolare, uno degli aspetti più caratteristici e caratterizzanti del commercio locale, un aspetto che fa parte della nostra tradizione e che da sempre è uno dei cuori pulsanti maggiormente significativi sul piano commerciale: ciò è rappresentato dalla realtà del Mercato coperto, dove i ragazzi saranno accolti dai mercatali, che collaboreranno a illustrarne le particolarità per quanto riguarda l’offerta merceologica e la sua evoluzione negli anni. A ciò si aggiunge la possibilità di apprezzare l’aspetto architettonico di una struttura che va considerata un vero e proprio monumento cittadino di particolare pregio, esempio di edilizia pubblica per la quale, con il restauro alle fine degli anni Trenta, è stata impiegata una tecnica costruttiva unica nel suo genere e quasi totalmente priva di armature in ferro da costruzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

  • "I malati di coronavirus potrebbero essere curati a casa, ma non ci sono i farmaci". Il racconto di un medico di base novarese

Torna su
NovaraToday è in caricamento