← Tutte le segnalazioni

Altro

In libreria "Il sole sottoterra", l'ultimo romanzo di Maurizio Asquini

Fresco di stampa il nuovo romanzo dell'autore novarese Maurizio Asquini che presenta al pubblico "Il sole sottoterra": un romanzo che ci proietta direttamente in un lager polacco in cui il protagonista, un professore novarese, ci racconta ogni emozione con estrema realtà.

Il romanzo ha vinto il "Memorial Vallavanti Rondoni" per la narrativa inedita.

Ne "Il sole sottoterra" non mancano episodi di rilievo in cui il protagonista ha saputo narrare con esperienza e professionalità, una storia molto originale e differente dai romanzi che hanno trattato la tragedia dell'Olocausto. Il protagonista durante il periodo di detenzione nel lager combatte per sopravvivere alla morte, ma durante l'inumana selezione all'idoneità al lavoro, la dottoressa responsabile di questa crudele scelta, resta incantata alla vista del giovane professore. Ne seguiranno storie di sentimenti ed episodi legati al proprio destino che lo porteranno attraverso un'Europa sconvolta dalla guerra in cui non mancheranno le emozioni e i colpi di scena.

L'autore, oltre alla pubblicazione dei romanzi, si dedica alla scrittura di racconti molti dei quali vincitori d'innumerevoli premi letterari e che il gruppo teatrale "Les Autres" di Anna Patrizia Caminati e Carlo Mascherpa stanno portando in scena tramite un tour internazionale. Lo scorso dicembre l'attrice si è esibita a Istanbul con il poeta ballerino Memet Sefa Öztürk, paraplegico noto nel mondo per l'originalità delle sue esibizioni. Nel mese di novembre il gruppo è stato partecipe in terra siciliana, a Ortigia, in occasione della stagione artistica "Io ci metto la parola" e lo sorso mese il gruppo si è esibito in Marocco riscuotendo un enorme successo.

Maurizio Asquini, novarese, 53 anni, lavora come turnista alla SunEdison. "Il sole sottoterra" è il suo quarto romanzo.

Il suo blog: www.maurizioasquini.com

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
NovaraToday è in caricamento