← Tutte le segnalazioni

Incidenti stradali

Un semaforo può salvare la vita: lettera al sindaco di Novara

Mappa
Via XXV Aprile 1945, 18 · Sant'Agabio

Alla cortese attenzione dell'egregio signor Sindaco di Novara:

Le scrivo in qualità di semplice cittadina per farLe presente un grave problema esistente da almeno trent'anni (ne ho ricordi fin dall'infanzia) riguardante la sicurezza dei pedoni che si trovano a dover attraversare via XXV Aprile, Sant'Agabio. Sabato scorso, il 9 giugno 2018, mia madre è stata investita da un'auto mentre attraversava sulle strisce pedonali la suddetta strada. Ci consoliamo ripetendoci che "le è andata bene" e che "poteva andare peggio", dato che ha "solo" dei punti in testa, "solo" un braccio rotto da dover operare e "qualche" ematoma qua e là. Ci reputiamo fortunati perché sullo stesso attraversamento pedonale, negli anni, molte altre persone sono state investite, ma, purtroppo, non si sono mai più rialzate. Ci consoliamo, sì, ma tutto questo è ingiusto. Purtroppo da semplice cittadina non ho potere decisionale ed è per questo che mi rivolgo a Lei, sperando che non sottovaluti il problema e che prenda, finalmente, seri provvedimenti per l'intera comunità in modo che quel che è successo a mia madre non accada mai più a nessun altro. Quante persone devono ancora essere travolte da auto sfreccianti prima di ottenere l'installazione di un semaforo a chiamata o di un dosso rallentatore in prossimità di tali strisce pedonali o, per lo meno, di segnali stradali evidenti che invitino gli automobilisti a rallentare? Confidando in una sua concreta risposta, Le chiedo di adoperarsi per rendere più sicuri gli attraversamenti pedonali della nostra città.

Elena Terrasi

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ieri passo in auto e viccino alle strisce mi fermo . che fa il pedone ? attraversa senza guardare che sto arrivando , per carità aveva da fare cose iportanti , parlare al telefonino . e se ti va male , ecco che attraversa le strisce il solito ritardato nei riflessi in bicicletta . è ora di finirla di dire era sulle strisce , guardare a destra e a sinistra e poi stare fermi , non sei obbligato a gettarti sotto una auto .

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Gargallo, paese senza luci di natale per il secondo anno

  • Eventi

    Novara, riapre il "Forno della zia"

Torna su
NovaraToday è in caricamento