Oleggio Junior Basket, nuovo responsabile del settore giovanile

Nuovo incarico e nuova sfida. Coach Alessandro Mattea, a partire da questa stagione 2019/2020, è il Responsabile del settore giovanile. Per un ruolo così importante la società non ha avuto dubbi nello
scegliere un allenatore che da anni è un vero punto di riferimento per i giovani. Alessandro Mattea, oltre alla prima squadra, è sempre stato inserito nell’ambiente dei giovani, sviluppando una certa
esperienza e conoscenza.

Le sue parole: «Sono felice e onorato che la società abbia pensato a me per questo ruolo in un momento di grande investimento di risorse nel settore giovanile, un ruolo che mi piace ricoprire perché
uno stimolo a raggiungere gli obiettivi prefissati fra cui soprattutto riuscire a creare il maggior numero di giocatori possibile per la nostra prima squadra. Lavoro impegnativo, che richiede energie e
concentrazione ma anche, come detto, stimolante: sarà importante migliorarsi sempre per dare risposta a quante più saranno le richieste dei nostri ragazzi. Ci saranno attenzione e cura per ogni
singolo ragazzo al fine di portare ciascuno di loro al massimo delle loro caratteristiche. E si tratta poi di un momento in cui stiamo dando il via e consolidando importanti collaborazioni che ci vedranno attivi sul territorio per dare sempre più valore e risalto al nostro sport». Nuovo traguardo e nuovo punto di partenza: «Sono ormai tanti anni che lavoro a Oleggio e la scelta della società mi ha reso orgoglioso, ho dimostrato di lavorare seriamente, crescere, apprendendo sempre qualcosa dai maestri con cui ho lavorato aggiungendoci sempre anche le mie idee. Non vedo l’ora di cominciare questa stagione lavorando affinché i ragazzi trovino in palestra un ambiente fantastico e soddisfacente, affinché siano loro stessi a chiederci di venire per allenarsi e migliorare. Il “divertirsi divertendo” che siamo soliti usare per la nostra prima squadra deve proprio partire da qui, dai nostri giovani che un domani in quella prima squadra potranno essere protagonisti».

Potrebbe interessarti

  • Nuovo ospedale di Novara, a rischio il progetto della Città della Salute

  • 5mila trapianti di rene eseguiti in Piemonte: l'ultimo a Novara

  • Città della salute, l'ordine dei medici: "Non ci interessano le beghe politiche, si dia il via libera"

I più letti della settimana

  • Motociclista novarese di 25 anni muore in un incidente in Calabria

  • Novara, le baby gang tengono in ostaggio la zona del Carrefour di viale Giulio Cesare

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Lite in casa tra due coinquilini: uno dei due lancia il cane dalla tromba delle scale

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana di Ferragosto

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

Torna su
NovaraToday è in caricamento