Basket, Serie D: l’attacco ossolano è straripante, Novara cade in trasferta

Sul difficile campo di Domodossola la MG Consulting disputa una ottima partita, perdendo solamente sul finale per 88 – 83. Prestazione devastante per il play ossolano De Tomasi: 41 punti, 11 assist, 10 rimbalzi e anche 12 falli subiti. Venerdì Novara torna a giocare in casa contro Tortona

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Poli Opposti Domodossola 88 – 83 MG Consulting Novara (22 – 30, 53 – 47, 71 – 65)

Il Basket Club Novara torna a casa da Domodossola con un altro foglio giallo – il quarto consecutivo – ma anche con la consapevolezza di aver dato seguito ai segnali di miglioramento emersi nella precedente gara di campionato. L’attacco di Domodossola, il migliore del campionato, resta tuttavia un rebus irrisolvibile e condanna i novaresi. Novara gioca un primo quarto magistrale e, anche grazie ad una pressoché perfetta percentuale dall’arco dei 6.75, termina i primi dieci minuti di gioco in vantaggio di 8 lunghezze. Nella seconda frazione la percentuale di tiro degli ospiti non si mantiene così elevata, al contrario di quella dei padroni di casa che, guidati da un De Tomasi in serata di grazia, mettono la testa avanti all’intervallo. Al rientro dalla pausa lunga la squadra del presidente Santopolo non riesce a trovare lo spunto giusto per chiudere in anticipo il match. Nonostante un roster ridotto all’osso, e ulteriormente penalizzato dall’infortunio di Zocca, Rocca e compagni rimangono a contatto ed il terzo quarto si chiude con un parziale di 18 – 18. Nell’ultima frazione i piccoli di Domodossola continuano a farla da padroni, Novara viene caricata di falli ma rimane tenacemente a contatto, dimostrando ancora una volta il proprio carattere. Come spesso accade il match è deciso da singoli episodi: a quaranta secondi dal termine un tiro di Cannavina viene dato da due punti invece che da tre, negando quindi a Novara la possibilità di pareggiare la gara. Nell’attacco successivo i novaresi non trovano il fondo della retina, Domodossola ne segna due comodi e conquista così la vittoria. Esattamente come accaduto ad inizio stagione, Novara si trova con una sola vittoria al termine delle prime cinque giornate del girone. La MG Consulting ha comunque fatto passi avanti, che sarà tuttavia necessario consolidare al più presto considerando l’importanza delle sfide che attendono i bianco-blu nelle prossime settimane. Già venerdì inizia infatti un lungo sprint che definirà la griglia playoff e che condannerà inevitabilmente alcune formazioni a chiudere anticipatamente la stagione o, peggio, a giocarsi la permanenza nella categoria ai playout. Novara deve purtroppo fare i conti con l’infortunio di Sartor, oltre ad assenze ed acciacchi vari. Tali problemi non devono però essere delle giustificazioni, i novaresi hanno dimostrato di poter occupare la parte alta della classifica ed hanno tutte le carte in regola per regalarsi diverse soddisfazioni da qui al termine della stagione. Il destino è nelle nostre mani. Tabellino Novara: Zocca 4, D. Dongiovanni 1, G. Dongiovanni 4, Rocca 21, Ilic 10, Merlo 5, Tartaglia 22, Cannavina 6, Amato 10. All. Lazzarini Tabellino Domodossola: De Tomasi 41, Cuzzolin ne, Brocca ne, Lenzi ne, Bellia ne, Cerutti 17, Ranzani ne, Maestrone 5, Donaddio 5, Nagini 9, Baldini 11 All. Marchi Nel prossimo turno i novaresi torneranno a giocare tra le mura amiche del PalaBellini. Venerdì 21 febbraio Rocca e compagni ospiteranno i ragazzi della Pallacanestro Tortona, in quella che sarà una sfida-chiave per la classifica.

Questi i risultati delle altre partite del turno: Pallacanestro Tortona 78 – 71 Nobili Nuova PGS Don Bosco Borgomanero, PGS Reba Basket 100 – 54 Pallacanestro Novi 1980, Vega In Contro Basket Gravellona 51 – 55 Pallacanestro Montalto Dora, Victoria Basket Novara 83 – 69 Basket Galliate, Pallacanestro Borgoticino 59 – 52 Buzzi Unicem Pallacanestro Trino, Eteila Basket Aosta 66 – 58 PGS Don Bosco Crocetta.

Torna su
NovaraToday è in caricamento