Basket, Serie D: Novara - Tortona ad alta tensione

Venerdì sera la MG Consulting sarà impegnata in un match casalingo di capitale importanza contro Tortona. I novaresi sono chiamati a confermare i progressi mostrati contro Domodossola, e soprattutto a portare a casa una vittoria che manca ormai da troppe partite. Appuntamento al PalaBellini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Le speranze playoff di Novara e Tortona passano sicuramente dal match che le vedrà contrapporsi venerdì sera: basta ciò per capire il livello di tensione e attesa che circonda la gara valevole per il sesto turno del girone di ritorno. Tortona arriva da tre vittorie consecutive contro Novi Ligure, Trino e Borgomanero. Nell’ultimo turno di campionato i ragazzi allenati da coach De Ros hanno superato la Nobili con il punteggio di 78 – 71, trascinati dalla coppia Mogni-Parente, autori rispettivamente di 18 e 20 punti. Proprio il 36enne Davide Parente, attuale Direttore Sportivo della Bertram Derthona, formazione militante nel campionato di Serie A2, rappresenta il pericolo numero uno per i novaresi. Parente, nel corso della sua lunga carriera, ha infatti militato in Serie A2 e B, assaggiando anche il parquet del massimo campionato italiano con la maglia di Torino. Gli anni sono passati, ma la classe e l’intelligenza cestistica non hanno certamente abbandonato l’esperto play di Tortona. Nelle prime 18 giornate di campionato gli ospiti hanno collezionato 7 vittorie e 11 sconfitte. 65,6 sono i punti che Tortona concede mediamente ad ogni uscita, 72 quelli che subisce. In trasferta i ragazzi di coach De Ros hanno conquistato 3 vittorie nelle 9 partite disputate lontano dal Palasport “Uccio Camagna”. Esattamente come accaduto nel girone di andata, il Basket Club affronterà Tortona arrivando da quattro sconfitte consecutive, l’ultima delle quali maturata per 88 – 83 sul campo della Poli Opposti Domodossola. Nelle ultime settimane coach Lazzarini ha dovuto lavorare in palestra con una formazione rimaneggiata a causa di infortuni più o meno gravi, che inevitabilmente hanno compromesso la preparazione alle varie partite. Novara ha forse superato il momento più buio della propria stagione, iniziato con il girone di ritorno, ma deve ancora ritrovare i due punti, che mancano dal 17 gennaio. I dati statistici sorridono a Novara: l’attacco novarese è più prolifico rispetto a quello di Tortona (68,2 punti segnati a partita), e la difesa risulta mediamente più solida (67,3 i punti concessi dal Basket Club ogni volta che scende in campo). Il match di andata, in cui a spuntarla in volata è stata Novara per 62 – 64, dimostra tuttavia che quello di venerdì è un match apertissimo. Il PalaBellini, inoltre, non è esattamente un fortino: la MG Consulting ha fin qui conquistato solamente 8 dei 18 punti disponibili tra le mura amiche. Vi aspettiamo venerdì 21 febbraio alle ore 21.15 presso il PalaBellini di Novara, in via Crimea 12. La partita sarà arbitrata dalla coppia arbitrale formata dai signori Daniele Sinicco e Tomas Gentile.

Queste le altre partite del turno: Nuova PGS Don Bosco Borgomanero – Eteila Basket Aosta, Poli Opposti Domodossola – PGS Reba Basket, Pallacanestro Montalto Dora – Victoria Basket Novara, Pallacanestro Borgoticino – Vega In Contro Basket Gravellona, Pallacanestro Novi 1980 – Basket Galliate, Buzzi Unicem Pallacanestro Trino – PGS Don Bosco Crocetta.

Torna su
NovaraToday è in caricamento