Galliate, campionato di equitazione per le disabilità intellettive relazionali

La settima edizione ha visto partecipare ben 50 atleti di 9 società italiane. Assegnati tre ori, quattro argenti e un bronzo

Grande successo di pubblico e di risultati per l’ASHD Novara organizzatrice del 7° Campionato italiano di equitazione riservato alle disabilità intellettive relazionali, presso la scuderia “La Robinia” di Galliate.

Tra i 50 atleti di 9 società italiane, tra le quali 3 provenienti dalla Sardegna, ben 11 sono state le presenze di cavalieri e amazzoni della squadra novarese, con ben 5 esordienti in campo nazionale.

Lusinghieri i risultati. Tre ori: per Paolo Gilioli, Giuseppina Carpani nel dressage, e Andrea Quaglio nella gimkana. Quattro gli argenti: per il veterano Daniele Rebuffo, Davide Avvignano, Letizia Zenoni e l’esordiente Giuseppe D’amico. Un bronzo per l’altro esordiente Fabio Limonetti. Tutte medaglie conquistate nei vari livelli della gimkana.

La tre giorni Galliatese era cominciata con la suggestiva cerimonia di inaugurazione tenutasi nel quadriportico del Castello Sforzesco, dove gli atleti sono stati accompagnati nella visita delle sale e del museo Achille Varzi. Il Sabato è stato dedicato alle competizioni con la cena di Gala finale tenutasi presso l’Agriturismo “Il Pesco Selvatico”. Conclusione domenica con la Messa Carismatica e benedizione degli atleti e lo spettacolo equestre a cura dell’A.I.C.A.S.M. (Associazione Italiana Cavalli in Alta Scuola Minorchina).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente a Oleggio: auto precipita dalla statale

  • Trecate, donna di 37 anni trovata morta in casa: è omicidio

  • Novara, in corso della Vittoria apre un nuovo supermercato vicino a Esselunga

  • Novara, a Sant'Agabio nascerà un nuovo polo logistico con 400 posti di lavoro

  • Camion perde il carico sull'A26, auto bloccate con le gomme a terra e autostrada chiusa

  • Omicidio di Trecate: fermato il compagno che si difende: “Siamo stati aggrediti in casa”

Torna su
NovaraToday è in caricamento