La Igor Volley annuncia un altro ritorno: nel ruolo di opposto c'è anche Elisa Zanette

L'atleta ha già giocato un anno in maglia Igor per poi fare esperienza in A2

Foto LegaVolleyFemminile

Dopo Caterina Bosetti la Igor Volley si prepara per un altro ritorno, quello di Elisa Zanette, opposto classe 1996, in maglia novarese nella stagione 2014/2015. L'atleta ritorna in città dopo aver fatto esperienza in A1 con il Club Italia e poi in A2 a Palmi, San Giovanni in Marignano dove ha giocato con la neo novarese Ilaria Battistoni e a Mondovì. Affincherà Malwina Smarzek.

“Volevamo affiancare a Malwina Smarzek, un altro opposto con centimetri, potenza ed esperienza – ha detto Enrico Marchioni, direttore generale del club – ed Elisa, che già abbiamo avuto modo di conoscere e apprezzare in passato con noi, nelle ultime stagioni ha maturato grande esperienza in serie cadetta. In A2 si è affermata come una delle attaccanti di riferimento, compiendo stagioni importanti in club che hanno lottato ad alto livello. Per questo, abbiamo voluto riportarla a Novara, consapevoli che rappresenterà una soluzione alternativa offensiva affidabile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La chiamata di Novara è stata una sorpresa molto bella – ha raccontato Elisa Zanette – ed è un’opportunità che non potevo non cogliere: sono felice di tornare dove tutto è iniziato, dove ho vissuto la mia prima stagione nel volley delle “grandi”. In sei anni credo di essere cresciuta sia a livello tecnico sia a livello umano e potermi misurare nuovamente con la serie A1 è una sfida per me davvero molto stimolante. Oggi desidero misurarmi con giocatrici importanti e vivere un’avventura nel segno non solo del campionato ma anche di un palcoscenico europeo, la Champions League, che non ho mai affrontato. Mi toccherà portare le “paste” per questo esordio… ma lo farò molto volentieri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Batterio pericoloso: ritirato lotto di salmone prodotto a Borgolavezzaro

Torna su
NovaraToday è in caricamento