Igor Volley, le Azzurre volano in Cina per il Mondiale per Club

Tutto quello che c'è da sapere sulla competizione

E' partita venerdì mattina per la Cina la Igor Volley, che all'alba di sabato (ora locale) è atterrata a Shanghai per poi trasferirsi a Shaoxing dove dal 3 all'8 dicembre disputerà il Mondiale per Club. L'esordio è fissato per le 13 del 3 dicembre, con la sfida al Tianjin della fuoriclasse Zhu Thing. Prima dell'inizio della competizione, la squadra sosterrà il 1 dicembre un'amichevole con le brasiliane del Minas, allenate da Nicola Negro.

IL ROSTER AZZURRO
Palleggiatrici: Hancock, Morello; Opposti: Brakocevic Canzian, Mlakar; Centrali: Arrighetti, Chirichella, Piacentini, Veljkovic; Schiacciatrici: Courtney, Di Iulio, Gorecka, Vasileva; Liberi: Napodano, Sansonna.

LA FORMULA
Le otto squadre (tre qualificate per merito, tra cui la Igor Volley, una in qualità di organizzatrice, quattro previo acquisto di "wild card") sono inserite in due gironi da quattro squadre. Al termine di un girone all'italiana di sola andata, le prime due (la prima discriminante è il numero di vittorie, la seconda il numero di punti totalizzati) accedono alle semifinali primo-quarto posto; le altre due accedono alle semifinali quinto-ottavo posto.

IL PROGRAMMA
3 dicembre 2019 13.00 Igor Gorgonzola Novara - Tianjin Bohai Bank
5 dicembre 2019 10.00 Igor Gorgonzola Novara - Vakifbank Istanbul
6 dicembre 2019  7.00 Igor Gorgonzola Novara - Dentil Praia Clube
7 dicembre 2019 semifinali 1-4 posto e 5-8 posto
8 dicembre 2019 finali 1-8 posto
* Tutte le partite saranno trasmesse in diretta in esclusiva per l'Italia da Sky Arena.

LE DICHIARAZIONI
Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): "Vogliamo onorare il titolo di Campioni d'Europa vinto a maggio e per farlo dovremo superarci, visto che affronteremo fin dal girone eliminatorio formazioni di altissimo livello. Misurarsi con le squadre forti è sempre utili e da questo punto di vista abbiamo la fortuna di poter incontrare le migliori al mondo. E' un'occasione per tutte noi, un appuntamento importante che non capita spesso di poter affrontare e per questo dobbiamo fare di tutto per cogliere il meglio. Le nostre avversarie? Tianjin è la squadra che ha vinto la Champions League asiatica e si è pure rinforzata molto ingaggiando una delle migliori al mondo come Zhu Thing, assieme ad altri pilastri della nazionale e all'americana Destinee Hooker. Il Vakifbank Istanbul non ha bisogno di presentazioni, sono le Campionesse del Mondo in carica e pur essendo una squadra diversa e rinnovata rispetto allo scorso anno, saranno come sempre tra le candidate alla vittoria. Poi c'è il Praia Clube, la formazione vice-campione di Brasile che in estate ha aggiunto altre campionesse a un roster già di alto livello. Sarà un piacere ritrovare, da avversaria, Walewska con cui a Perugia ho condiviso stagioni eccezionali e tanti trofei".

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): "Siamo felici di poter affrontare questa manifestazione, credo che arrivi al momento giusto perché ci offre la possibilità, giocando tanto in pochi giorni, di acquisire ritmo e al tempo stesso di riscattarci, tornando a mostrare sul campo quello che siamo in grado di fare e che ultimamente un po' ci è mancato. Era normale che ci potessero essere delle difficoltà, oltre a essere un gruppo nuovo ci sono stati anche degli infortuni che hanno rallentato un po' il processo: da un certo punto di vista ci siamo trovate più volte a dover ricominciare da zero o quasi. Non è un alibi, sono difficoltà con cui si devono misurare tutte le squadre e noi sappiamo che è il momento di tirarcene fuori. Sono certa che riusciremo perché ho grande fiducia nella mia squadra. Obiettivi? Ogni volta che scendiamo in campo per una partita, l'obiettivo è vincere e così sarà anche in Cina, pur consapevoli che affronteremo le migliori squadre al Mondo. Ora ci concentriamo su un impegno e su un avversario alla volta, vedremo dove arriveremo".

Stefania Sansonna (libero Igor Gorgonzola Novara): "Il Mondiale per Club è una fantastica occasione per ciascuna di noi, un appuntamento che pochissime di noi hanno avuto la fortuna di vivere già nella propria carriera e che approcciamo con entusiasmo, voglia di rivalsa e soprattutto con la consapevolezza di non aver nulla da perdere. Andremo in campo contro squadre fortissime, con l'obiettivo di tornare a casa senza rimpianti o recriminazioni e ovviamente di fare il meglio possibile. Anche perché andiamo al Mondiale come squadra Campione d'Europa, cosa che comporta grande orgoglio e responsabilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 7 e 8 dicembre

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

Torna su
NovaraToday è in caricamento