Igor Volley: successo netto sul Club Italia

Le azzurre di Fenoglio vincono 3-0 e mantengono viva la rincorsa al secondo posto

Foto di archivio

Ancora un successo per la Igor Volley di Marco Fenoglio, che supera per 3-0 il Club Italia davanti ai 3100 del Pala Igor e mantiene viva la rincorsa al secondo posto, con Casalmaggiore che rimane distante 2 punti dalle azzurre.

Nel contesto di una prova di squadra di alto livello, la partita è stata segnata dalle prestazioni sopra le righe di Francesca Piccinini (57% in attacco) e Celeste Plak (top scorer del match con 14 punti e il 50% offensivo): per loro a fine partita, rispettivamente, i premi di Mvp Banco Popolare e Premio zanzara Gpm Service.

Fenoglio, privo di Cambi (per lei un problema alla spalla, al suo posto in panchina c’è la "baby" Gullì, regista del team di B1), sceglie Dijkema in regia con Barun Susnjar a chiudere la diagonale, Chirichella e Bonifacio (su cui cambia costantemente in battuta Zannoni) al centro, Plak e Piccinini in banda e Sansonna libero; Lucchi risponde con Piani (sostituita costantemente in seconda linea da un’altra "under", Ferrara) opposta a Orro, Mancini e Botezat al centro, Egonu e Perinelli in banda e De Bortoli libero.

Il primo break è della Igor con Plak (2-0), Dijkema esalta Bonifacio (3-1, primo tempo) e Barun Susnjar (7-4, diagonale vincente) mentre le ospiti si affidano a Egonu con Botezat che manda out l’attacco dell’8-5. Bonifacio allunga 11-8 in primo tempo, Lucchi ferma il gioco sul 13-9 ma il muro-difesa azzurro funziona al meglio e dopo la fast di Chirichella (17-11) arriva anche la "magia" in palleggio di Dijkema per il 19-12 e il nuovo timeout ospite. Novara spinge in battuta e dopo l’ace di Dijkema (21-14) il turno al servizio di Plak propizia il 23-15 di Piccinini a rete, mentre le ospiti si aggrappano a Piani: l’errore in battuta vale però il set ball sul 24-18 e chiude, subito dopo, il muro di Chirichella su Orro (25-18).

Riparte forte il Club Italia con Perinelli (3-5) e un errore di Chirichella in attacco che valgono il massimo vantaggio ospite sul 4-7; Novara riordina le idee e ricuce, un passo alla volta, lo strappo con Chirichella (fast), un maniout di Barun Susnjar e l’errore di Egonu vale la parità sul 10-10. Si procede testa a testa con Barun Susnjar (14-12) e Mancini (14-15) a segno in battuta e il break firmato da Plak che si rivela poi decisivo: l’olandese va a segno in diagonale e poi mura Perinelli (19-17), ripetendosi poi sul 20-18. L’equilibrio dura fino al 21-21, poi Piccinini in pipe e un errore di Piani in battuta portano Novara al set ball (24-22): Zannoni sbaglia il servizio (24-23), poi Egonu spara out un pallone pesantissimo per il 25-23.

L’equilibrio, nel terzo set, dura pochissimo: sul 2-2 la Igor trova il break del 6-2 con Piccinini e Plak a segno mentre Fenoglio concede spazio anche a Pietersen nel ruolo di opposto e proprio l’olandese firma il 10-4 in diagonale. Lucchi rivoluziona il sestetto inserendo Enweonwu, Morello e Lubian ma Novara prosegue la corsa con l’ace di Piccinini (12-5) e il gran diagonale di Plak che vale il 15-6. Non cambia minimamente l’inerzia: Chirichella allunga 21-10 a rete, poi in fast firma il 22-12 e Piccinini firma il 23-12 in maniout. Finisce, poco dopo, con l’errore in attacco di Perinelli (25-13).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina un uomo in stazione e lo minaccia con il coccio di una bottiglia di birra

  • Cronaca

    Bambino di tre anni annegato nel canale, è uscito dal cancello rimasto aperto

  • Cronaca

    A bordo di un'auto rubata sulla A4: in manette tre persone

  • Cronaca

    Risse in centro e locali chiusi, Canelli: "Provvedimenti impopolari, ma inevitabili"

I più letti della settimana

  • Igor Volley, Stefania Sansonna torna al lavoro: "Vedrete che quest’anno ci divertiremo ancora di più”

  • Pella: il primo torneo di subbuteo lo vince un tredicenne

  • Igor Volley: Egonu e Plak al "top" al World Grand Prix

Torna su
NovaraToday è in caricamento