Igor Volley, ottava vittoria consecutiva

Le Azzurre di Massimo Barbolini superano per 3-0 Filottrano e rinsaldano la terza posizione in graduatoria

Ottime le prestazioni di Brakocevic e Vasileva

Ottava vittoria consecutiva per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che supera per 3-0 Filottrano e rinsalda la terza posizione in graduatoria. Nel contesto di una prova di squadra di livello, spiccano le prestazioni di Jovana Brakocevic (14 punti con 3 muri e il premio di Mvp del match) ed Elitsa Vasileva (11 punti e diversi break propiziati in battuta).

Novara senza Di Iulio influenzata (al suo posto a referto la baby Bolzonetti), con Hancock in regia e Brakocevic in diagonale, Chirichella e Veljkovic centrali, Vasileva e Courtney schiacciatrici e Sansonna libero; Filottrano risponde con Nicoletti opposta a Papafotiou, Grant e Mancini al centro, Partenio e Angelina in banda e Bisconti libero.

Avvio "sprint" di Novara, Schiavo ferma il gioco sul 3-0 ma Brakocevic (5-2) e Chirichella, con un gran muro su Partenio prolungano il break fino all’8-2. Qualche errore delle azzurre (9-7) e Filottrano rientra, con Angelina che fa 10-10 in maniout e Mancini che sorpassa poco dopo con il muro del 12-13 mentre Brakocevic chiude uno scambio infinito in maniout e riporta Novara avanti di un mini-break sul 16-14. Hancock si fa sentire a muro (19-16), Mancini non si arrende (22-20) ma dopo il primo tempo di Veljkovic (23-20) e la parallela di Brakocevic (24-20) Novara chiude, al secondo tentativo, con un muro su Partenio (25-21).

Novara parte di nuovo forte, con il maniout di Courtney (3-1) e il muro di Brakocevic (6-1) che costringono al timeout Schiavo; Filottrano reagisce (8-4) ma Chirichella prima (9-4) e Vasileva, a segno in pipe, poi (12-7) mantengono le distanze. Il turno in battuta di Chirichella (ace, 13-7) amplia il divario, Nicoletti reagisce (15-11, maniout) ma le azzurre non si scompongono e tengono le distanze, allungando con un ace di Brakocevic favorito dal nastro (19-13) e con un attacco di seconda di Hancock (22-15). Chiudono una parallela vincente di Brakocevic (24-17) e un fallo in attacco di Nicoletti, sul 25-17.

Due ace di Courtney aprono le danze (4-1), Papafotiou pasticcia e Chirichella a rete mette a segno il 7-2 mentre Schiavo spende il primo timeout; Mancini-ace (8-5) ma due errori di Grant e un turno infinito in battuta di Vasileva portano Novara sul 16-5 con la pipe della schiacciatrice bulgara. Barbolini inserisce Morello e Mlakar e Novara non allenta il ritmo: Vasileva fa 21-8 in pipe, Courtney va a segno in diagonale e un primo tempo vincente di Chirichella chiude il match sul 25-13.

"Veniamo da otto vittorie - ha commentato coach Massimo Barbolini - e questo è un cammino importante, perché pur non avendo incontrato le prime della classe abbiamo ottenuto successi importanti e in Italia e in Champions League, in generale, non è mai facile. Ora arriva la sfida con Monza che per noi è una vera e propria prova del nove".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Coronavirus: "Le scuole a Novara riapriranno probabilmente mercoledì"

Torna su
NovaraToday è in caricamento