Igor Volley, procede la programmazione del settore giovanile

Conferma in blocco per lo staff tecnico azzurro

Valeria Alberti

In casa Igor Volley procede la programmazione della nuova, ambiziosa, stagione per il settore giovanile azzurro. Una stagione che vedrà la "prima squadra" del vivaio affrontare la serie B1 dopo il trionfo nel campionato di B2 della passata stagione e che ripartirà da tante certezze: sarà confermato in blocco, infatti, lo staff tecnico del settore giovanile azzurro, a partire dal Direttore Tecnico Matteo Ingratta. Con lui, alla guida delle formazioni Under 18, 16, 14, 13, 12 e dei gruppi di Mini Volley/palla rilanciata, ci saranno ancora Valeria Alberti, Ernesto Bonardi, Gabriele Tortorici, Gianni Zanelli, Stefano Falaguerra, Alberto Giannino, Letizia Gullì, Giorgia Caletti e Alessia Callegari. A loro si aggiungeranno poi nelle prossime settimane nuove figure pronte a dare il proprio contributo al vivaio azzurro.

"Sono molto contento e orgoglioso della conferma dello staff tecnico - spiega Matteo Ingratta, direttore tecnico del vivaio Agil e guida tecnica di serie B1 e Under 18 - perché è sempre l’obiettivo quello di trovare nel tempo il feeling all’interno del gruppo di allenatori e una metodologia di lavoro comune. Stiamo compiendo un percorso insieme e stiamo crescendo, per questo reputo una base importante quella di poter ripartire da certezze sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista umano. D’altra parte, i risultati conseguiti sul campo ci hanno dimostrato che fosse giusto muoverci in questa direzione".

Il vivaio Igor Volley ripartirà dal prestigiosissimo argento nazionale ottenuto a Vibo Valentia con l’under 18 e ritroverà la B1, categoria conquistata sul campo e con una delle formazioni più giovani d’Italia in categoria: "Non ho memoria di altre squadre interamente composte da atlete under che siano riuscite a vincere il campionato di B2 e questo deve essere, per noi, motivo di grande orgoglio. Per tutti noi questo risultato ha rappresentato il coronamento di un percorso, che per alcune atlete si è concluso con la maglia azzurra e si è aperto a nuove avventure. Noi stiamo lavorando per allestire una rosa in grado di essere all’altezza della categoria, consapevoli che ci aspetta un’annata tosta ma al tempo stesso utile per la crescita di tutti noi. Lavoreremo per difendere quello che sul campo abbiamo conquistato".

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare in dieci passi

  • Da settembre panoramica dentaria presso la Radiologia di Arona

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

  • Il potassio: dove trovarlo e i benefici

I più letti della settimana

  • Esselunga assume a Novara e provincia: come candidarsi

  • Creavoladossola, donna trovata morta nella notte nei boschi vicino a casa

  • Arriva "Antonino Chef Academy”: strada chiusa due mesi per lo show di Cannavacciuolo

  • Castelletto Ticino, rimane schiacciato da una pianta che stava tagliando: morto sul colpo

  • Ritrovato il giovane novarese scomparso in Spagna: sta bene

  • Val Vigezzo, non ce l'ha fatta la donna soffocata da un boccone al pranzo di Ferragosto

Torna su
NovaraToday è in caricamento