Igor Volley, nuovo acquisto azzurro: arriva a Novara Ilaria Battistoni

Sarà la regista che affiancherà Micha Hancock nel reparto per la stagione 2020-2021

Ilaria Battistoni

Arriva da San Giovanni in Marignano (A2), la regista che affiancherà Micha Hancock nel reparto per la stagione 2020-2021: si tratta di Ilaria Battistoni, palleggiatrice di 174 cm, nata a Fano nel 1996 e con all’attivo già 8 stagioni da "pro". La carriera di Battistoni è iniziata a Pesaro (B1) nel 2012 e, dopo una parentesi a Gabicce (B2, 2013-2014) prosegue proprio nel capoluogo marchigiano con la vittoria del campionato di B1 nel 2014-2015. Vittoria bissata l’anno successivo con San Giovanni in Marignano, con la promozione in A2 (2015-2016) e l’inizio di un percorso assieme durato ulteriori quattro stagioni e chiusosi nel 2020 dopo la vittoria della Coppa Italia di A2 2018 e una serie di campionati ad altissimo livello.

"Ilaria è una ragazza che negli ultimi anni è cresciuta molto - ha spiegato il Dg Enrico Marchioni - stabilizzandosi a un buon livello di gioco. Merito suo e anche del suo tecnico, Stefano Saja, che ho avuto al mio fianco nella mia esperienza nel volley maschile e che stimo parecchio. A San Giovanni in Marignano, hanno garantito a Ilaria un buon percorso di maturazione e siamo contenti che Ilaria abbia deciso di accettare questa nuova sfida, che speriamo possa essere arricchente tanto per noi quanto per lei".

Per Battistoni, contratto di un anno, con scadenza a giugno 2021: "Ricevere una proposta dalla serie A1 fa sempre molto piacere - sono le prime parole azzurre di Battistoni -, se poi arriva da una società come Novara, direi che è il massimo. Per me sarà il primo anno in A1, lo sfrutterò per crescere il più possibile e imparare da giocatrici con più esperienza di me. Devo dire che la scelta è stata facile ma al tempo stesso complicata, visto che venivo da cinque stagioni a San Giovanni che era diventata una seconda famiglia e lasciarli ovviamente mi è spiaciuto, porterò con me tanto di quell’avventura. Questa, però, era un’occasione che non potevo perdere e sono davvero felicissima".

La neo azzurra, poi, guarda al futuro: "Lo stop forzato anticipato ha aumentato l’attesa e non vedo l’ora di tornare in palestra e iniziare ad allenarmi. So che i primi tempi saranno difficili, per la realtà nuova, il ritmo diverso e le compagne da conoscere: ci sarà da calarsi nella nuova realtà e sono pronta a farlo. La mia carriera? Ho iniziato a giocare a 7 anni, a Fano, la mia città. Dopo otto stagioni tra Pesaro, Gabicce e San Giovanni è la prima volta che mi allontano così tanto da casa e anche questo sarà stimolante".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Fuori dal campo - ha raccontato Ilaria - sono una persona riservata, paziente e testarda, caratteristiche che si rispecchiano anche nel mio modo di stare in campo. Oltre al volley mi dedico allo studio, sono iscritta alla facoltà di scienze motorie, mi piacciono i film e le serie tv anche se, vivendo in una città di mare, quello che più amo è passare del tempo in spiaggia e non vedo l’ora di farlo, appena sarà possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Elettrocardiogrammi: dal 3 giugno necessaria la prenotazione per effettuare l'esame

  • Coronavirus, +57 positivi in Piemonte: stabile la situazione a Novara, ma c'è un decesso

  • Tragedia a Cerano, i vigili del fuoco entrano in casa e trovano un 58enne morto

Torna su
NovaraToday è in caricamento