Oleggio Magic Basket, arriva un altro tassello da Varese: Riccardo Gardelli

Tanta voglia di mettersi a disposizione del gruppo e di migliorare. L’Oleggio Magic Basket è lieta di
annunciare l’ala – centro Riccardo Gardelli, prodotto della Pallacanestro Varese, terzo innesto Under.
Riccardo, classe 2000, alto 1.94 m, ha appena concluso il settore giovanile arrivando con l’Under 18
Eccellenza alle finali nazionali e ha indossato la maglia di Valceresio in C Gold. L’atleta si aggregherà al
gruppo nel corso della stagione, una volta ripresosi al meglio da un infortunio rimediato nella stagione
passata.
Nato a Varese il 17 agosto, Riccardo indossa i colori della società lombarda a 7 anni: il basket lo
affascina così tanto che non lo lascia più, è stato “il primo e unico amore”, come dice lui. Conclude
tutto il minibasket e poi intraprende la strada del settore giovanile. Lascia da parte la divisa
biancorossa solo per una stagione, la 2017/2018: Riccardo studia un anno in America e viene
selezionato per giocare nella Mc Mary High School, la squadra del suo college con la quale vince il
campionato studentesco e un bagaglio carico di esperienza. Non solo, con l’Under 18 conquista per
due volte le finali nazionali. Riccardo si è diplomato quest’anno al liceo scientifico sportivo e il suo
desiderio è quello di continuare a studiare oltre che, naturalmente, impegnarsi per diventare un
giocatore.
Il General manager Daniele Biganzoli: «Aggiungiamo ulteriore qualità alla “voce” Under. Sappiamo
benissimo che Riccardo entrerà a far parte del gruppo poco alla volta, ma questo non ci preoccupa: è
un atleta che conosciamo e conosciamo il suo percorso nelle passate stagioni, una volta in forma al
100% potrà dare un importante contributo al gruppo oltre che crescere e aumentare così la sua
esperienza. Lo aspettiamo presto».
Le parole del neo Squalo: «Sono molto contento di essere arrivato a Oleggio, soprattutto perché ho
appena concluso il mio percorso nel settore giovanile e la porta che mi si è aperta è quella di una serie
nazionale. Ho già fatto esperienza in C Gold nella stagione passata, ma la serie B è qualcosa di davvero
importante. Cosa mi aspetto? Innanzitutto so che tornerò più forte di prima e questo mi invoglia ancora
di più a mettermi al lavoro per migliorare, giorno dopo giorno».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

Torna su
NovaraToday è in caricamento