Team NovarApnea: i novaresi conquistano otto medaglie a San Marino

Grandissimi risultati per gli atleti novaresi. Da segnalare la prestazione della campionessa del mondo Livia Bregonzio

Grandissimo successo in trasferta per il Team NovarApnea del Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara al Trofeo Apnea Romagna 2019. Le medaglie conquistate dagli atleti novaresi a San Marino il 24 febbraio nelle gare di apnea dinamica indoor sono state ben otto in diverse specialità.

Eccezionale prestazione, come ormai d’abitudine, per Livia Bregonzio, la campionessa del mondo, che ha vinto l’oro con la sua monopinna, percorrendo ben 213 metri sotto il pelo dell’acqua. Oro anche per Alessandro Magri nella categoria élite rana e per Riccardo Tiengo nella specialità bipinne. Argento invece per Gabriele Di Gironimo in élite rana e bronzo per Emiliano Scaburri con la monopinna.

Fabrizio Mastelli ha vinto l’oro in prima categoria rana, Lorenzo Luchena l’argento in seconda categoria bipinne e Barbara Arinci l’oro nella categoria esordienti bipinne.

Da segnalare i piazzamenti di Mara Agazzone (quarta in categoria élite bipinnne), Alberto Capuzzoni (quarto in seconda categoria bipinne), Gabriele Brignola (sesto in seconda categoria bipinne), Pier Andrea Sanservero (sesto in terza categoria bipinne) e Andrea Poggiali (undicesimo in terza categoria bipinne).

Al Trofeo Apnea Club di Brescia invece grande risultato per l'atleta novarese del Team NovarApnea Marco Gazzaniga, che ha vinto l'oro il prima categoria bipinne. 

 Il Primo Club Lacustre Sommozzatori è un'associazione sportiva dilettantistica FIPSAS, nata 50 anni fa a Novara, che promuove le attività subacquee. Il team NovaraApnea del Primo Club negli ultimi anni ha partecipato e organizzato numerose gare a livello regionale e nazionale di apnea dinamica indoor. Nella squadra militano numerosi atleti della categoria élite nazionale, tra i quali l'attuale campionessa del mondo Livia Bregonzio. La filosofia che spinge il Primo Club dal 1969 è il rispetto e l'amore per il mare, con la consapevolezza che l'unico modo per praticare le discipline subacquee è di divertirsi in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

  • Novara, intervento d'avanguardia alla Cardiologia dell'ospedale Maggiore

Torna su
NovaraToday è in caricamento