Oleggio Magic Basket: battuta Cecina allo scadere

Nella 13esima giornata di campionato l'Oleggio Magic Basket espugna, per la prima volta nella sua storia in serie B, il PalaPoggetti

Foto di repertorio

Ennesima battaglia durata una partita intera e poi la concentrazione e l’atteggiamento giusti. Nella 13esima giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket espugna, per la prima volta nella sua storia in serie B, il PalaPoggetti e batte Cecina 82-83.

Cecina in campo con Forti, Mennella, Biancani, Gaye Serigne e Salvadori, Mamy con Valentini, Parravicini, Pilotti, Ponzelletti e Marusic, che è il primo a sporcare la retina; Biancani tenta un timido sorpasso, Parravicini impatta subito (8-8), Forti e Gaye Serigne approfittano di due errori in attacco degli Squali per capitalizzare (12-8), Pilotti e Valentini pareggiano immediatamente (12-12). Le due squadre procedono a strappi, con i padroni a fare un passo in più e gli Squali a recuperare sempre, fino al primo sorpasso di serata con i due liberi di Parravicini (18-19). Bianco rimette testa avanti, Bertocchi aggancia, Pilotti dall’arco e Hidalgo nel traffico si portano avanti e Parravicini fa furto con scasso e segna il massimo vantaggio (22-28). Riposo forzato per Marusic con tre falli, Bertocchi e Hidalgo tengono le distanze (27-32), Valentini mira dritto a canestro, Forti dall’arco accorcia di una lunghezza, il finale del secondo quarto è di marca “pilottiana” con due giri perfetti in lunetta e un tiro dall’area (41- 40).

Mini parziale biancorosso (41-44), poi recupero, continua l’assoluto equilibrio (50-51), le azioni successive sono a suon di triple da entrambe le parti con Cecina a toccare il 57-51 e Marusic ad accorciare sempre dall’arco (60-57), Pilotti prima fa a metà dalla lunetta, poi torna e ne infila tre (63-61, liberi e fallo tecnico a Cecina), chiude Forti (65-61). Marusic accorcia di nuovo, è Ponzelletti a impattare 69-69, Gaye Serigne inizia a ciuffare da tre, Shaq prima a metà e poi preciso impatta e mette anche testa avanti (73-74); fuori Marusic per il quinto fallo, parziale di 6-0 per i padroni di casa con coach Remonti costretto a chiamare time out (80-74). Sul tabellone ci sono poco più di 24 secondi, un grande lavoro sotto canestro di Pilotti e Valentini consegna la palla a Hidalgo che firma l’80-76. Gli ultimi 13 secondi sono una battaglia: fallo in attacco di Cecina, coach Remonti di nuovo time out, al rientro bomba di Valentini, eroico in campo con la caviglia dolorante. Time out per Cecina, al rientro Hidalgo cerca il fallo ma viene fischiato un antisportivo (mancano 6 secondi) e lo Squalo per un tecnico precedente è costretto a lasciare il campo. Forti è cecchino (80-79), poi però si prende a sua volta un fallo antisportivo per una gomitata a Barcarolo, dentro al posto di Hidalgo. Lo Squalo è precisissimo, con 4 secondi e 9 sul tabellone, la palla dalla rimessa arriva a Ponzelletti che si gira e con davanti Biancani mette il tiro decisivo: 82-83.

Potrebbe interessarti

  • Asl di Novara, arriva l'app per prenotare le visite on line

  • Le acconciature giuste in base alla forma del viso

  • I benefici del magnesio

  • Come pulire il box doccia

I più letti della settimana

  • Incidente a Romentino | Auto prende fuoco in officina: due persone gravemente ustionate

  • Colpo da 20mila euro in banca, poi lo shopping a Novara: arrestato 21enne

  • Incidente sul lavoro a Malpensa, morto un operaio di 49 anni

  • Allerta maltempo a Novara per forti temporali e grandine

  • Attenzione al cellulare alla guida: arrivano anche a Novara gli agenti in moto in borghese

  • Novara, vandali in azione: distrutte auto e parchi pubblici

Torna su
NovaraToday è in caricamento