Oleggio Magic Basket: Ko a Pavia dopo una continua rincorsa

Nella decima giornata di campionato la Mamy si arrende al PalaRavizza contro Pavia 89-61

Foto di repertorio

Un timido vantaggio iniziale e poi una rincorsa che si è fatta sempre più difficile. Nella decima giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket si arrende al PalaRavizza contro Pavia 89-61. Giornata no per gli Squali, in difficoltà in entrambi le parti del campo e senza la giusta cattiveria agonistica.

Pavia in campo con Mascherpa, Manuelli, Benedusi, Spatti e Iannilli, Oleggio con Valentini, Hidalgo, Pilotti, Gallazzi e Bertocchi. È l’ex Spatti dalla lunetta a sporcare la prima retina, poi risponde Gallazzi dall’area e i primi minuti minuti sono di equilibrio (8-7 con Valentini a metà dalla lunetta). Manuelli e Spatti mettono la freccia (12-7), gli Squali rispondo dalla lunetta ma non sono precisi (prima Pilotti e poi Parravicini per il 14-9). Sono Mascherpa e Benedusi a firmare un parziale di 8-0 che vale il 22-9 dei primi dieci minuti con gli Squali che non riescono a trovare la via del canestro. Parravicini riparte da tre, dall’altra parte Mascherpa non sbaglia dalla lunetta, spara da tre anche Ponzelletti e Hidalgo toglie la doppia cifra di vantaggio (26-17); in difesa gli Squali provano a ostacolare, ma Pavia trova il ferro sia dalla distanza sia ancora dalla lunetta sfruttando il gioco sotto canestro (36-19).

Coach Remonti richiama i suoi, Bertocchi comincia a ferire da sotto canestro e sempre in quella zona è protagonista per più azioni di seguito (38-25) con anche una stoppata dall’altra parte del campo. Sono le triple a riallungare le distanze, Pilotti è sempre garanzia (41-27), il finale è un giro in lunetta di Manuelli e Pilotti (42-29). Hidalgo e Bertocchi provano ad accorciare (47-36), poi il secondo è costretto al riposo
carico di quattro falli e Mascherpa trasforma in punto un tecnico dato a Remonti (51-38). Benedusi allunga da tre e poi dalla lunetta (56-38), nel frattempo quarto fallo anche per Valentini e Pilotti, che poi interrompe il lungo digiuno suo e dei compagni (56-39), ma è solo un istante perché i padroni di casa firmano il massimo vantaggio (60-41). Le ultime azioni sono a suon di triple, ma da entrambe le parti, il divario non si accorcia (68-47).

Gli ultimi dieci minuti, per gli Squali in campo 3 giocatori carichi di cinque falli, sono di gestione dei padroni di casa con gli Squali sempre in difficoltà dall’una e dall’altra parte del campo senza mai però smettere di lottare. Pilotti infila la prima e unica tripla di serata, gli risponde Benedusi con un parziale di Pavia di 8-0 (76-50). Parravicini prova a prendere per mano la squadra, scappa in contropiede e spara da tre (81-57, sono tutti suoi i 7 punti biancorossi). Fuori Valentini e Bertocchi per cinque falli, coach Remonti fa riposare anche gli altri e dà spazio ai giovani della formazione sempre con Parravicini a salire in cattedra fra i suoi. Il finale dice 89-61.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lutto nel mondo della cultura: addio a Dorino Tuniz

  • Attualità

    Oleggese pronto per un'altra avventura: girare il Marocco in bicicletta

  • Cronaca

    Trecate, muore mentre è al parco colpito da un malore

  • Cronaca

    Schianto alla rotonda di San Pietro Mosezzo: lunedì il funerale della mamma di 56 anni

I più letti della settimana

  • Novara: 18enne si toglie la vita in camera sua

  • Schianto alla rotonda di San Pietro: auto si incendia, morta in ospedale Maria Grazia Masiero

  • Galliate: "Siamo sotto schock, la scuola non c'entra": parla la famiglia del ragazzo che si è tolto la vita

  • Cannavacciuolo, la pasticceria novarese si sposta fuori città

  • Cerano, il parroco si innamora di una donna e lascia il sacerdozio

  • Novara, lite in strada in viale Dante: picchia una donna e poi aggredisce gli agenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento