Due nuovi record di apnea nel Lago D'Orta: l'impresa di Livia e Emiliano

Livia Bregonzio e Emiliano Scaburri hanno stabilito due nuovi record di apnea dinamica lineare nelle gelide acque del lago

Emiliano e Livia sorridenti dopo il record

Che fossero due campioni già si sapeva: ora sono anche i detentori di due nuovi record.

A compiere la straordinaria impresa di percorrere oltre 118 metri sotto le acque del Lago D'Orta sono stati Livia Bregonzio e Emiliano Scaburri. Livia, castellettese, era già campionessa del mondo di apnea in vasca: il suo record in piscina è di 247,30 metri senza respirare. Emiliano invece, varesino, è il suo allenatore ed è anche lui un atleta nazionale élite di apnea dinamica indoor Fipsas. Domenica 21 a Orta San Giulio hanno deciso di mettere alla prova la propria preparazione, che è durata mesi, per battere il record italiano di apnea lineare in acque libere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono così scesi a due metri di profondità nel gelido lago e hanno seguito il cavo guida per battere il precedente record di 104 metri. E ci sono riusciti: Livia ha percorso 118 metri in 2'40", Emiliano 118,96 in 2'28". I due atleti del Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara hanno conquistato un primato che li eleva nell'olimpo dell'apnea, una disciplina che è molto più di uno sport: è uno stile di vita, fatto di tanta preparazione, sia fisica che mentale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Batterio pericoloso: ritirato lotto di salmone prodotto a Borgolavezzaro

Torna su
NovaraToday è in caricamento