Nelle acque del Lago D'Orta senza respirare: l'impresa di Livia e Emiliano

I "novaresi" Livia Bregonzio e Emiliano Scaburri tenteranno il record italiano di apnea dinamica lineare outdoor

Livia Bregonzio e Emiliano Scaburri

Avete mai provato a nuotare sott'acqua, senza respirare? Ce l'avete fatta a finire una vasca? Livia ed Emilano ce la fanno eccome: sono due campioni di apnea. 

La castellettese Livia Bregonzio, attuale campionessa del mondo di apnea in vasca, è capace di nuotare con la sua monopinna, senza prendere fiato, per ben 247,30 metri. Non è da meno Emiliano Scaburri, anche lui atleta nazionale élite di apnea lineare indoor Fipsas. Ora si stanno preparando ad affrontare una nuova impresa, questa volta però non in vasca, ma nelle gelide acque del Lago D'Orta. Il 21 ottobre entrambi tenteranno di stabilire un nuovo record italiano di apnea dinamica lineare outdoor

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appuntamento è alle 10.30 a Orta San Giulio, in via Domodossola 23, per l'evento organizzato dal Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara, per il quale gareggiano i due atleti, in collaborazione con Sub Novara Laghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Batterio pericoloso: ritirato lotto di salmone prodotto a Borgolavezzaro

Torna su
NovaraToday è in caricamento