Volley, Serie C: Novara cede al tie-break ma combatte fino all'ultimo

Alla fine di cinque lunghi e combattuti set ad avere la meglio è stata la squadra dell'Alto Canavese

"È stata una partita ricca di emozioni, noi abbiamo giocato molto bene mettendoli da subito in difficoltà, solo sul finale abbiamo perso un po’ di lucidità dovuta alla giovane età ma, la prestazione è stata sicuramente positiva e convincente", questa la sintesi fatta dal dirigente Tomasotti, che racchiude bene lo svolgimento dal match tra le due squadre in vetta alla classifica.

Si è svolta infatti, in una palestra Bollini piena di gente accorsa per tifare i ragazzi di Novara, sabato 1 dicembre, la partita più interessante di questa parte di campionato tra il Volley Novara e Alto Canavese Volley. Alla fine di cinque lunghi e combattuti set ad avere la meglio è stata la squadra avversaria per 2 a 3 (25-15 / 16-25 / 25-15 / 20-25 / 8-15).

Fin dal primo set Malgrati e compagni sono scesi in campo concentrati e con la voglia di ben figurare contro un avversario sicuramente difficile. A permettere la creazione di un distacco notevole, dopo i primi punti in equilibrio, è stata la buona tenuta del muro novarese e la battuta efficace, che ha reso difficile la ricostruzione del gioco avversario. Nel secondo set si è vista invece la reazione di Alto Canavese che, puntando soprattutto sull’esperienza, ha recuperato la distanza e riportato la situazione in parità. Il terzo parziale è invece la fotocopia del primo, Novara alza ancora una volta la testa e ottiene il set, mentre il successivo viene vinto dalla formazione avversaria, nonostante il tentativo di recupero della distanza tentato dai ragazzi del Volley Novara. Tutto si decide nel tie-break che da subito vede una situazione di crescente tensione da entrambe le parti della rete: i primi punti creano un fragile equilibrio che viene però rotto dai canavesi che prendono così il largo e ottengono set e vittoria.

"Perdere al tie-break non è mai bello, ma noi abbiamo affrontato questo scontro al vertice con la mentalità giusta - così commenta il match coach Rigamonti - i ragazzi sono giovani ma ogni weekend scendono in campo con grande determinazione e coscienza dei propri mezzi, come abbiamo fatto anche oggi. Con costanza ci siamo portati a casa due set affrontando una formazione che rispetto a noi è composta da giocatori di maggiore esperienza, che sul finale ha pesato molto. La sconfitta non ci abbatte ma anzi, adesso, l’obiettivo sarà lavorare ancora meglio consapevoli che, quando si giocherà il ritorno, la carica dei ragazzi sarà quella giusta per espugnare casa loro".

Anche il presidente del Volley Novara Roberto Crapa ha parole di elogio per la squadra: "Sono contento, i ragazzi hanno giocato con grinta e determinazione, sono una formazione giovane ma unita, che ha affrontato a testa alta un avversario difficile ed esperto, vedremo come andrà al ritorno".

Con il punto guadagnato Novara ottiene il secondo posto a quota 19 punti, ad un punto di distacco dalla prima ed a quattro punti da Ascot Lasalliano, terza in classifica. Il prossimo appuntamento sarà sabato 8 dicembre in trasferta a Savigliano contro Cogal Volley Savigliano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a Novara: schianto in tangenziale, due feriti

  • Cronaca

    Spara per errore, 74enne si ferisce con il suo fucile

  • Sport

    Novara Olbia 4-0: Strepitoso Novara

  • Verbano Cusio Ossola

    Incidente a Verbania: giovane investito da un'auto mentre attraversa la strada

I più letti della settimana

  • Mortale di San Pietro, Claudio Centrella esperto di evoluzioni in moto muore su uno scooter

  • Si schianta contro un rimorchio, morto motociclista di 27 anni

  • Incidente a Caltignaga, schianto al semaforo: coinvolte un'ambulanza e due auto

  • Incendio a Novara, fumo e fiamme dal centro commerciale San Martino

  • Incidente sul lavoro a Novara: operaio cade in un tombino e muore

  • Incidente sul lavoro, si sporge in un tombino per leggere un contatore e muore: così ha perso la vita Roberto Biscaldi

Torna su
NovaraToday è in caricamento