Verbano Cusio OssolaToday

Allarme antrace, polvere sospetta in un pacco: impiegati in isolamento, ma era farina di ceci ordinata su Amazon

Solo dopo le analisi i dipendenti dell'ufficio postale sono potuti uscire dall'ufficio

Poteva essere una sostanza pericolosa ma, per fortuna, era solo farina di ceci.

Si è risolto bene, nonostante una lunga attesa e un po' di preoccupazione, l'allarme antrace nell'ufficio postale di Possaccio, a Verbania, lunedì 4 febbraio. I dipendenti delle poste hanno notato che da un pacco, diretto a Intra, fuoriusciva una strana polvere e hanno allertato le forze dell'ordine: sul posto sono giunti i vigili del fuoco e il personale medico, prima che l'ufficio fosse messo in isolamento come da protocollo in questi casi. Gli impiegati e i primi soccorritori sono rimasti dalle 10 del mattino alle 19 di sera all'interno degli uffici, per evitare potenziali contagi, mentre la polvere è stata inviata ad un laboratorio specializzato di Torino per le analisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo si è risaliti al destinatario del pacco, che ha spiegato di aver ordinato della farina di ceci su Amazon. Il colosso dell'e-commerce ha confermato che il pacco conteneva proprio farina di ceci, ma si è dovuto attendere il risultato delle analisi per potre far uscire gli impiegati dall'isolamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • "Fase" 2 | Sì a sport, passeggiate e montagna: tutte le regole in Piemonte

  • Novara, bonus bici confermato: come fare richiesta per ottenere fino a 500 euro per biciclette e mezzi elettrici

  • Coronavirus, chiuso il reparto Covid dell'ospedale di Novara

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie nei centri commerciali (anche all'aperto) e bar chiusi entro l'una

Torna su
NovaraToday è in caricamento