Verbano Cusio OssolaToday

Omegna, i carabinieri trovano il responsabile dell'incendio della zattera

A scatenare le fiamme sarebbero stati alcuni petardi lanciati da un 60enne sulla piattaforma galleggiante

Le indagini sono partite immediatamente dopo la mezzanotte del 1 gennaio, quando la zattera ormeggiata ad Omegna ha preso fuoco.

La struttura, gravemente danneggiata dalle fiamme, si è incendiata sembra per colpa di alcuni petardi. I carabinieri di Omegna, grazie alle telecamere di sorveglianza della zona e ad un attento lavoro di indagine, sono riusciti a trovare il responsabile. Si tratta di C.M., omegnese di 60 anni. L'uomo è stato denunciato in Procura per incendio e dovrà risarcire il comune per il danno causato, per una cifra che si aggira intorno ai 100mila euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incendio, che ha devastato la struttura posizionata sul lago per ospitare eventi culturali, ha preso fuoco intorno all'una del primo gennaio. Dopo che alcuni cittadini hanno lanciato l'allarme sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno domato il rogo. I danni però sono ingenti: quasi 100 metri quadrati di blocchi galleggianti sono andati in fumo, rendendo l'intera struttura inutilizzabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 5.094 casi in Piemonte: il trend si stabilizza, cauto ottimismo dall'ospedale Maggiore

  • Coronavirus: in Piemonte rimandati bollo, assicurazione, revisione e scadenza dei documenti

  • Coronavirus, dopo l'ordinanza della Regione l'annuncio di Conte: chiusa ogni attività produttiva non necessaria

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: a Novara è morto il prof. Eugenio Inglese, storico medico del Maggiore

Torna su
NovaraToday è in caricamento