Verbano Cusio OssolaToday

Coronavirus, va a trovare i parenti e rientrando a casa provoca un incidente: denunciato

E' successo a Domodossola. A finire nei guai, un giovane di 25 anni che stanco di restare a casa ha deciso di uscire per passare una serata in famiglia

Foto di repertorio

Stanco di restare a casa da solo, decide di uscire per andare a trovare alcuni parenti, ma rientrando provoca un incidente e si becca una denuncia.

E' successo nella serata di sabato 21 marzo a Domodossola: i carabinieri della Radiomobile sono intervenuti in via Zuccone, dove l'auto di un giovane di 25 anni ha urtato alcune vetture in sosta.

Il 25enne ha infatti perso il controllo dell'auto mentre rientrava a casa, urtando e danneggiando i veicoli parcheggiati a bordo strada, e allontanandosi velocemente per poi posteggiare in una via limitrofa, incuranre dell'accaduto.

Purtroppo per lui, però, l'incidente ha attirato l'attenzione di alcuni residenti che hanno chiamato i carabinieri. Giunti sul posto, i militari dell'Arma sono riusciti a risalire all’identità del giovane, che in un primo momento ha negato ogni responsabilità, salvo poi dichiarare di aver danneggiato alcuni veicoli in sosta dopo essersi allontano solo "per portare dei farmaci ritenuti vitali" ad un parente. Le successive verifiche hanno però accertato che il 25enne era effettivamente uscito di casa ma per trascorrere la serata in compagnia di alcuni parenti, rientrando a casa solo nel tardo dopo cena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo, i carabinieri hanno denunciato il giovane per inosservanza dei recenti provvedimenti in materia di spostamenti sul territorio
nazionale finalizzati al contrasto della diffusione del coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, 5.094 casi in Piemonte: il trend si stabilizza, cauto ottimismo dall'ospedale Maggiore

  • Coronavirus: in Piemonte rimandati bollo, assicurazione, revisione e scadenza dei documenti

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: a Novara è morto il prof. Eugenio Inglese, storico medico del Maggiore

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

Torna su
NovaraToday è in caricamento