Verbano Cusio OssolaToday

Incidente in Val Grande, non ce l'ha fatta l'escursionista caduta in un canalone

La donna è morta all'ospedale di Novara dopo 4 giorni

Il complesso intervento di salvataggio

Non ce l'ha fatta l'escursionista di 58 anni che martedì 6 agosto era precipitata in un canalone in Val Grande

La donna, Ana Cristina Rezenda, torinese, era partita da Cicogna insieme al marito per un trekking in Val Grande di sei giorni. I due escursionisti si sono trovati nella zona delle Corone di Gina intorno alle 17,30 di martedì 6 agosto, dopo che sulla zona era imperversato un forte temporale. In un passaggio difficoltoso, la donna è precipitata per oltre 150 metri.

L'allarme è scattato intorno alle 18, e viste le condizioni meteo poco favorevoli, oltre all'eliambulanza del 118 sono stata subito allertate anche le squadre a terra della stazione Val Grande del soccorso alpino. Individuata la donna, il tecnico di elisoccorso e due soccorritori di supporto sono stati calati sull'infortunata che è stata recuperata incosciente non senza difficoltà e trasportata dall'equipe sanitaria presso la piazzaola di Cicogna per la stabilizzazione. 

La donna è stata poi portata all'ospedale Maggiore di Novara, dove è stata ricoverata in rianimazione. Dopo quattro giorni però non ce l'ha fatta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

  • Allarme al Fauser: scuola evacuata per un principio di incendio

  • Trecate, otto vigili su 14 chiedono di andarsene dal comando

Torna su
NovaraToday è in caricamento