Verbano Cusio OssolaToday

Incidente mortale in Ossola, la vittima è il 19enne Matteo Parianotti

Il giovane è rimasto incastrato nell'auto che ha preso fuoco

Aveva solo 19 anni Matteo Parianotti, il giovane morto nell'incidente avvenuto a Trontano notte tra mercoledì e giovedì.

Matteo era a bordo di una Mercedese Gla insieme a due amici, quando all'altezza di una curva tra Beura e Trontano l'auto è uscita di strada. Gli altri due giovani, un 29enne e un 31enne, sono riusciti ad uscire dal veicolo che si è incendiato. Per il 19enne, che aveva perso conoscenza, non c'è stato nulla da fare: all'arrivo dei soccorsi le fiamme erano già troppo alte.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Domodossola, arrivati sul posto, hanno immediatamente sottoposto il 29enne alla guida all'alcol test. É risultato positivo, con un tasso alcolemico di 1,79 g/l, oltre tre volte il limite di legge, ed è stato arrestato per omicidio stradale.

Matteo Parianotti abitava a Premia con i genitori Luca e Ornella, una sorellina più piccola, Viola, e un fratello più grande, Alan. Si era diplomato a giugno all'istituto Galletti di Domodossola e da qualche mese lavorava come elettricista. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

  • Elettrocardiogrammi: dal 3 giugno necessaria la prenotazione per effettuare l'esame

  • Coronavirus, +57 positivi in Piemonte: stabile la situazione a Novara, ma c'è un decesso

Torna su
NovaraToday è in caricamento