menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, inizio dell'anno in zona rossa: dal 7 gennaio il Piemonte torna "giallo"?

Cosa cambierà dopo l'Epifania

Tutta Italia ha iniziato il nuovo anno in zona rossa.

Fino al 6 gennaio, con l'eccezione del 4 gennaio che sarà zona arancione, tutto il Paese sarà "rosso": chiusi quindi negozi non essenziali, bar, ristoranti e divieto di spostamento anche all'interno del proprio comune.

Ma cosa succederà dopo il 7 gennaio? Il governo ha precisato che qualsiasi decisione sarà presa sulla base dei dati epidemiologici che arriveranno dopo l'Epifania. Il 7 gennaio scadono infatti le misure restrittive natalizie ed entreranno in vigore di nuovo le fasce di colore in base all'andamento del contagio nelle regioni (zona rossa, zona arancione e zona gialla).

calendario natale 2020-2

Il Piemonte dal 7 gennaio in zona gialla?

Se non ci saranno repentini cambi nei dati dei contagi, il Piemonte dovrebbe tornare in zona gialla, come nel periodo pre natalizio. Questo significa libertà di spostamento all'interno della regione e verso altre regioni gialle, negozi aperti senza limitazioni, bar e ristoranti aperti fino alle 18 e coprifuoco dalle 22 alle 5.

Le regole in zona gialla

Si attende però un nuovo decreto, dato che venerdì 15 gennaio scadono gli effetti del decreto legge n. 158 2 dicembre e del Dpcm 3 dicembre. Il governo programma la riapertura di alcune attività a gennaio, insieme al decreto legge e al Dpcm che sostituiranno quelli in vigore fino al 15. Rimarrà, quasi certamente, il sistema delle regioni "colorate".

A scuola il 7 gennaio?

Per quanto riguarda le scuole superiori c'è già una data, quella del 7 gennaio, per la ripresa della frequenza in presenza al 50%. Il Viminale, in una nota, ha annunciato che "le prefetture hanno adottato i documenti operativi all'esito dei lavori dei tavoli di coordinamento scuola-trasporti istituiti in tutte le province in vista della ripresa" e "dell'ordinanza del ministro della Salute del 24 dicembre 2020 che limitatamente al periodo 7-15 gennaio riduce la presenza in classe al 50%".

A Novara Provincia e Prefettura stanno mettendo a punto un piano per la ripartenza in presenza delle scuole superiori novaresi che prevede, a partire dal 18 gennaio, quando a scuola dovrebbe tornare il 75% degli studenti, 250 corse in più per gli autobus scolastici.

zona gialla arancione rossa regioni-4-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, a Novara apre un nuovo centro vaccinale

Attualità

Coronavirus, da oggi Novara e il Piemonte in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento