Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, da oggi il coprifuoco slitta alle 24

Dal 14 giugno il Piemonte dovrebbe passare in zona bianca

Coprifuoco alle 24 anche in Piemonte.

Da oggi, lunedì 7 giugno, nelle zone gialle il coprifuoco si sposta infatti dalle 23 alle 24. Secondo quanto previsto dall'ultimo decreto del Governo, dal 7 giugno il divieto di spostamento sarà quindi in vigore dalle 24 alle 5: in questa fascia oraria sarà possibile spostarsi soltanto per motivi di lavoro, salute o necessità. Per l'abolizione del coprifuoco si dovrà invece attendere il 21 giugno, ma in Piemonte l'abolizione del divieto di spostamento notturno potrebbe già scattare dal 14 giugno, data in cui la nostra regione dovrebbe passare dalla zona gialla a quella bianca.

Coronavirus: il calendario delle riaperture

In Piemonte, infatti, l'incidenza dei nuovi casi di coronavirus si è ridotta ulteriormente: sono inoltre calati anche l'Rt puntuale, passato da 0,70 a 0.64, e la percentuale di positività dei tamponi, che è scesa al 2,3%. Restano sotto soglia, poi, i tassi di occupazione dei posti letto in pospedale: quelli ordinari calano dal 14% al 10%, mentre quelli in terapia intensiva dal 15% al 13%. Infine, calano i focolai attivi e nuovi, e il numero di persone non collegate a catene di trasmissione note.

15 giugno: al via i matrimoni e parchi divertimento

Dal 15 giugno saranno possibili, anche al chiuso, le feste e i ricevimenti successivi a cerimonie civili o religiose, tramite l'uso della "certificazione verde". Parchi tematici e di divertimento potranno riaprire al pubblico sempre dal 15 giugno, anziché dal 1° luglio.

21 giugno: abolito il coprifuoco

Il 21 giugno sarà abolito il coprifuoco: ci si potrà spostare liberamente, anche di notte, in tutte le zone gialle. 

1° luglio: piscine, centri benessere

Dal 1° luglio potranno riaprire le piscine al chiuso, i centri natatori e i centri benessere, oltre a sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò. Ripartono le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi e sarà nuovamente possibile tenere corsi di formazione pubblici e privati in presenza. Sempre dal 1° luglio sarà consentita la presenza di pubblico nelle competizioni ed eventi sportivi anche al chiuso, con il 25% della capienza massima e con il limite di 500 persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, da oggi il coprifuoco slitta alle 24

NovaraToday è in caricamento