rotate-mobile
Attualità

Protezione civile: dalla Regione 800mila euro a più di 100 gruppi di volontari

Il presidente Cirio e l'assessore Gabusi: "Il Piemonte si distingue nelle emergenze proprio grazie a questa preziosa squadra"

Il 2023 si chiude con una notizia positiva per la Protezione civile del Piemonte: la Regione ha infatti destinato ulteriori 800mila euro per potenziare le risorse di oltre 100 gruppi di volontari.

Questo finanziamento, proveniente dalla seconda annualità del bando 2022 dell'assessorato alla Protezione civile, consentirà ai gruppi del coordinamento regionale ed a quelli comunali di migliorare le dotazioni di attrezzature, mezzi, motopompe e motoseghe, garantendo maggiore efficienza nella gestione delle emergenze.

Sono 107 i gruppi e le associazioni beneficiarie su tutto il territorio piemontese: 13 in provincia di Alessandria, 9 in provincia di Asti, 1 in provincia di Biella, 29 in provincia di Cuneo, 2 a Novara, 39 in provincia di Torino, 10 nel Vco, 4 in provincia di Vercelli.

"Il Piemonte - ha commentato il il presidente della Regione Alberto Cirio - si distingue nelle emergenze grazie a questa preziosa squadra di volontari. In anni segnati da sfide straordinarie ed uniche, come quelle passate come il Covid e la siccità, la disponibilità e la capacità operativa del nostro sistema di Protezione civile piemontese non sono mai venute meno. Queste risorse sono cruciali per continuare a migliorare e mantenere efficiente la strumentazione a disposizione dei gruppi".

Nel novarese sono stati destinati oltre 22mila euro, divisi tra il Gruppo comunale di Borgomanero e il Gruppo comunale di San Pietro Mosezzo. Dieci, per un totale di 62mila euro di contributi, i gruppi di volontari premiati nel Vco: il Gruppo comunale di Gravellona Toce, il Gruppo comunale di Omegna, il Gruppo comunale di Pallanzeno, la squadra Aib e Protezione civile di Bee, la squadra Aib e Protezione civile di Cannobio e Valle Cannobina, gli Alpini di Domodossola, la squadra Aib e Protezione civile di Ghiffa, la squadra Aib e Protezione civile di Oggebbio, la squadra Aib e Protezione civile di Premeno, la squadra Aib e Protezione civile di Villadossola. 

"Le emergenze degli ultimi anni ci hanno posto di fronte a sfide senza precedenti - ha sottolineato l'assessore regionale alla Protezione civile Marco Gabusi -. Tramite questo finanziamento intendiamo fornire ai gruppi di volontari le risorse necessarie, come nuove divise, dispositivi di protezione individuale all'avanguardia, mezzi essenziali come motopompe e motoseghe. Questo contributo è un passo significativo per potenziare la preparazione e la prontezza dei nostri volontari nella gestione delle situazioni di emergenza".

Continua a leggere su NovaraToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile: dalla Regione 800mila euro a più di 100 gruppi di volontari

NovaraToday è in caricamento