Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, a Novara si può "adottare" una famiglia in difficoltà

L'iniziativa e come funziona

Un’ulteriore iniziativa sociale per affrontare le difficoltà economiche che molte famiglie novaresi stanno attraversando a causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso.

“Aiuta una famiglia” è il titolo del progetto: “L’idea mi è stata suggerita da un cittadino novarese che per primo si metterà a disposizione anche impegnandosi a prendere ulteriore contatti per avviare il progetto in modo concreto – spiega il Sindaco Alessandro Canelli - Si tratta di individuare un centinaio di famiglie novaresi, che non hanno risentito della crisi perché hanno proseguito con le loro attività o perché hanno delle risorse accantonate, le quali “adotteranno” altrettante famiglie in difficoltà individuate, secondo criteri specifici, dalle Politiche sociali del Comune. Le famiglie “adottive” doneranno una cifra pari a 150 euro al mese, per 6 mesi continuativi”.

La famiglia donatrice o le persone che vogliono partecipare al progetto potranno inviare una mail all’indirizzo aiutaunafamiglia@comune.novara.it , specificando l’intenzione di aderire all’iniziativa e impegnandosi così a fornire la cifra per sei mesi consecutivi (entro il 30 di ogni mese) o in un’unica soluzione.

I donatori, una volta dichiarata la propria disponibilità, potranno effettuare un bonifico bancario direttamente sul conto corrente del Comune di Novara con causale specifica: “Aiuta una famiglia – Covid – 19”, Iban: IT16Q0200810105000101196696.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Novara si può "adottare" una famiglia in difficoltà

NovaraToday è in caricamento