rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Attualità

Ennesimo risultato per il leggendario ultramaratoneta novarese: 100 km in Puglia

Simone Leo è partito alle 8 di sabato 1 giugno da Lecce ed è arrivato al traguardo dopo le 21

Meno di quattordici ore per percorrere 106 km. Ennesimo risultato di Simone Leo, l’ultramaratoneta novarese unico al mondo ad aver concluso il grande slam delle “Sette sorelle”, le sette ultra maratona più difficili al mondo. Leo ieri, sabato 1 giugno, ha portato a termine in 13 ore e 51 minuti la Race Across Apulia, la corsa da Lecce ad Alberobello, lunga per la precisione 105,8 km: con lui al traguardo Delia Costantini e Alberto Colosimo, entrambi del team Impossible target, di cui Leo è vice presidente. Il gruppo è partito da Lecce alle 8 e ha tagliato il traguardo alle 21, passando per Mesagne, San Vito dei Normanni, Ostuni, Locorotondo, paese originario della famiglia di Leo.

La Race Across Apulia è una delle 100 km più difficili e non solo per la lunghezza, ma anche per la tipologia del percorso: dopo un lungo rettilineo in falso piano lungo più di una maratona, il tratto fino all’arrivo è un continuo saliscendi. E proprio ieri per gli atleti una difficoltà in più: il vento ha soffiato contro di loro per diversi chilometri mettendo ancora più a dura prova la resistenza degli atleti.

"E' una gara molto difficile, - commenta il novarese a pochi minuti dalla fine dell'ultramaratoneti - però sono posti stupendi e ringrazio Julius Iannitti per averla organizzata. E soprattutto è stato bello arrivare al traguardo insieme con Delia e Alberto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesimo risultato per il leggendario ultramaratoneta novarese: 100 km in Puglia

NovaraToday è in caricamento