Lunedì, 25 Ottobre 2021
Attualità

"La Regione Piemonte sia in prima linea per la liberazione di Ahmadreza Djalali"

L'appello dei consiglieri regionali Domenico Rossi e Silvio Magliano 

“E’ nostro dovere, fino all’ultimo, impegnarci per contribuire a salvare una vita innocente”. Lo dichiarano i consiglieri regionali Domenico Rossi e Silvio Magliano presentando un ordine del giorno che vuol unire la voce del consiglio regionale alle tante che in queste ore chiedono lo stop della pena di morte e con il quale chiedere a Regione Piemonte di attivarsi nuovamente presso ogni sede competente a favore della liberazione del dottor Ahmadreza Djalali cittadino onorario di Novara, già ricercatore presso l’Università del Piemonte Orientale come esperto di Medicina dei disastri e assistenza umanitaria.

“Seguo da anni la vicenda di Ahmad e mi sono mobilitato con altri colleghi già nella precedente legislatura quando il consiglio regionale si è espresso a favore di un intervento della comunità internazionale contro la sua ingiusta detenzione” prosegue il consigliere democratico Domenico Rossi sottolineando che “non dobbiamo mai fare l’errore di credere che quanto accade lontano da noi non ci riguardi. La rete e la grande mobilitazione ci danno una grande opportunità che non possiamo sprecare”.

“La difesa dei diritti umani è compito di tutti, a prescindere da ambito istituzionale e nazionalità. La Regione Piemonte sia in prima linea nella salvaguardia della vita e della libertà di una figura che tanto ha fatto per l’Italia e per il Piemonte - dove a lungo ha vissuto e lavorato - e che da anni è tenuta in carcere da innocente da un regime che utilizza la condanna a morte come metodo sistematico per la distruzione del dissenso politico e di coscienza”, commenta Silvio Magliano, presidente del gruppo consiliare dei Moderati.

“Una battaglia di civiltà, da sempre condivisa e sostenuta da tutto il gruppo in consiglio regionale così come dal Partito Democratico piemontese, che ci auguriamo si concluda con la liberazione del dottor Djalali” conclude il capogruppo Pd, Raffaele Gallo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Regione Piemonte sia in prima linea per la liberazione di Ahmadreza Djalali"

NovaraToday è in caricamento