Attualità

Coronavirus, apre il 3 giugno il nuovo centro vaccinale di Novara

L'hub si trova nei locali della Sala Borsa. Il nuovo punto vaccinale va ad aggiungersi a quelli realizzati al PalaVerdi e al centro Ipazia

A partire da domani, giovedì 3 giugno, apre i battenti a Novara il nuovo hub vaccinale presso la Sala Borsa, in centro città. E’ stata infatti approvata in Giunta la convenzione tra Comune di Novara e Camera di Commercio di quadrante, proprietaria della struttura, per l’attivazione di un punto straordinario di vaccinazione che va ad aggiungersi a quelli già realizzati al PalaVerdi e al centro Ipazia.

"La campagna vaccinale - spiega il sindaco di Novara Alessandro Canelli - è la via di uscita più immediata per superare questi lunghi mesi di emergenza sanitaria e tornare alla normalità, ma soprattutto per consentire quella ripresa economica dopo più di un anno di crisi che ha colpito anche la nostra comunità. Il ringraziamento va alla Camera di Commercio, il cui presidente, con il Cda, ha subito dato la disponibilità a 'cedere' provvisoriamente l’impianto per accelerare ulteriormente le vaccinazioni, e all’Asl che anche al Borsa aprirà alcune linee vaccinali. La struttura accoglierà anche alcuni medici di base, ma soprattutto le aziende che qui troveranno gli spazi idonei per effettuare le vaccinazioni ai dipendenti attraverso i propri medici".

Al Borsa saranno create fino a 12 linee vaccinali. Inizieranno a lavorarci i medici di base e quelli dell’Asl, in attesa, spiegano dal Comune, delle indicazioni regionali relative all’organizzazione delle vaccinazioni aziendali.

"È ormai evidente che la vaccinazione è l'unico sistema per stimolare la ripresa economica - dichiara il presidente della Camera di Commercio di quadrante Fabio Ravanelli - quindi qualsiasi iniziativa che contribuisca ad aumentare la platea di vaccinati è più che benvenuta. L'Italia è un Paese con una forte vocazione all'export, pensiamo anche a quanto sia importante avere personale aziendale, tecnici, sales manager che siano protetti dal vaccino: significa poter garantire la sicurezza nei contatti con tutti i clienti internazionali e locali. Aprire la Sala Borsa alla campagna di immunizzazione costituisce quindi un aiuto importante al sistema economico, in particolare per le piccole e medie imprese, che proprio per le loro dimensioni non riescono ad attrezzarsi per gestire direttamente il processo di vaccinazione e che sono quelle che hanno la maggiore necessità di rialzarsi dopo i colpi inferti dalla pandemia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, apre il 3 giugno il nuovo centro vaccinale di Novara

NovaraToday è in caricamento