Attualità

Coronavirus: il 9 febbraio arrivano in Piemonte le prime dosi del vaccino AstraZeneca

Si tratta di 17.800 dosi che serviranno per avviare la campagna di vaccinazione delle forze dell'ordine

Arriveranno martedì 9 febbraio in Piemonte le prime dosi del vaccino AstraZeneca. Lo ha comunicato nella giornata di oggi, domenica 7 febbraio, l'Unità di crisi della Regione.

Si tratta di 17.800 dosi che serviranno per avviare la campagna di vaccinazione delle forze armate, delle forze dell’ordine e della polizia municipale.Con le successive forniture (in tutto nel mese di febbraio sono previste per il Piemonte circa 90mila dosi di AstraZeneca) si inizierà la vaccinazione anche del personale scolastico con meno di 55 anni, che rappresenta il target d’età indicato per l’uso di questo vaccino.

Oltre al vaccino AstraZeneca, la prossima settimana è previsto anche l’arrivo di altre 36.270 dosi di Pfizer e 11.100 di Moderna, che continueranno a essere usate per il completamento della vaccinazione del personale del sistema sanitario e degli ospiti e operatori delle Rsa e, a partire dal 21 febbraio, per l’avvio della campagna sugli over 80.

Intanto, sono 2.773 le persone che oggi, domenica 7 febbraio, hanno ricevuto il vaccino contro il Covid (dato delle ore 17:40). A 2.364 è stata somministrata la seconda dose. Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 242.833 dosi (delle quali 102.402 come seconda dose), corrispondenti al 96,1% delle 252.580 dosi finora disponibili per il Piemonte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: il 9 febbraio arrivano in Piemonte le prime dosi del vaccino AstraZeneca

NovaraToday è in caricamento