Altri 22 progetti finanziati dal bando Cst a Novara

13 progetti appartengono alla provincia di Novara, 9 al Vco

Foto di repertorio

Procede a gonfie vele il bando Cst, lanciato nel mese di aprile per rispondere alle esigenze del territorio in un periodo storico tanto particolare. Dopo i 17 progetti della prima tornata di finanziamenti e i dieci della seconda, ora se ne aggiungono altri 22, 13 nella provincia di Novara e 9 nel Vco. 

“Non possiamo fare altro che ringraziare le nostre associazioni – ha commentato il  presidente Carlo Teruzzi - tanti i progetti presentati che vanno idealmente a chiudere una prima parte di anno davvero difficile. Siamo certi che questo entusiasmo nel progettare aiuterà l'ulteriore ripresa del territorio a partire da settembre. Ci aspettano mesi complicati ma è evidente che il Terzo Settore ci tiene a non rinunciare ad agire per nome e a favore della comunità'”.


“Vediamo, mese dopo mese – ha aggiunto Daniele Giaime, vicepresidente del Cst - i piccoli grandi passi che le associazioni stanno facendo per ripartire, per migliorarsi, per dare il proprio contributo in un momento come questo. Di emergenza, certamente, ma anche di grande speranza, che va sempre coltivata e perseguita, per quello che verrà. Siamo felici di aver contribuito con questo Bando sul quale abbiamo scommesso in piena fase 1. Oggi abbiamo più che mai la certezza di aver agito nella direzione giusta per sostenenere le nostre realtà territoriali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


''Anche questo mese siamo piacevolmente stupiti dal numero di progetti proposti – ha continuato Caterina Mandarini, Direttore del Cst - come preannunciato, per venire incontro alle esigenze delle associazioni, abbiamo chiesto e ottenuto la possibilità di sostenere le richieste legate alle nuove esigenze dell’emergenzaCcovid di arredi/attrezzature e materiale di consumo (dispositivi, prodotti alimentari, prodotti per l’igiene della casa e della persona, divise) certi che nella seconda parte dell'anno sarà essenziale poter offrire tali opportunità sui territori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento