Croce di Malto, un birrificio novarese tra i migliori d'Italia secondo Slow Food

Il birrificio di Trecate ha ricevuto il prestigioso premio della "chiocciola" della famosa guida

Federico Casari e Alessio Selvaggio del birrificio Croce di Malto

Volete bere una birra prodotta in uno dei migliori birrifici d'Italia? Secondo la “Guida alle birre d’Italia 2019” di Slow Food basta che andiate a Trecate. 

La guida, che esce in libreria in questi giorni, ha infatti riconosciuto il valore dell'impegno dei due mastri birrai trecatesi Federico Casari e Alessio Selvaggio del birrificio Croce di Malto, premiandoli con la prestigiosa "chiocciola", assegnata solo a 27 aziende in tutta Italia. Se non bastasse, due birre del Croce di Malto, la chiara Hauria e la scura Magnus, sono inserite nella lista delle "Grandi Birre", che sono "prodotti da non perdere, da assaggiare una volta nella vita, di grande espressività. Le grandi birre sono quei prodotti qualitativamente ineccepibili e di grande costruzione" si legge nella presentazione di Slow Food.  Riconoscimento anche nella sezione "Birre slow", birre "che sono in grado da sole di raccontare un birrificio, un birraio, un territorio", anche per la famosa Piedi Neri, prodotta sempre da Croce di Malto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Coronavirus: "Le scuole a Novara riapriranno probabilmente mercoledì"

Torna su
NovaraToday è in caricamento