Utenze domestiche: il Comune di Novara aiuta chi è in difficoltà

Il cittadino dovrà rispondere a una serie di requisiti

Foto di repertorio

Richiesta assegnazione di un contributo finalizzato alla parziale copertura delle spese legate alle utenze domestiche: questo l’avvio pubblicato sull’albo pretorio del Comune di Novara. 

Potrà chiedere il contributo, accedendo al link “servizi online”, registrandosi (se non lo si è già) e compilando l’apposito modulo  (https://unica.comune.novara.it/gestioneRichiestaContributoEconomico.php), il cittadino che, a causa dell’emergenza sanitaria, abbia subito modifiche in peggioramento della situazione reddituale del proprio nucleo familiare, tali da non consentire il pagamento delle fatture legate alle utenze.

Chi farà richiesta dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti:residenza nel comune di Novara, nucleo familiare che non abbia redditi mensili e/o sostegni pubblici mensili che, sommati tra loro, superino i 600 euro (per nuclei di max due componenti), nucleo familiare che non abbia redditi mensili e/o sostegni pubblici mensili che, sommati tra loro, superino i 1000 euro (per nuclei di max tre o più componenti), liquidità disponibile (depositi bancari, postali ecc) all’interno del nucleo familiare non superiori a 5mila euro.

Il contributo avrà una copertura massima del 50% dell’importo complessivo delle bollette emesse tra il primo febbraio 2020 e il 30 giugno 2020, scadute e non pagate. L’importo assegnato non supererà i 400 euro a nucleo familiare. Dal 22 al 28 luglio rimarrà pubblicato l’avviso, con apposita modulistica, all’albo pretorio e sul sito del Comune di Novara. Per informazioni si può contattare lo Sportello Sociale ai numeri 0321.3703501 o 0321.3703474.

“In una prima fase abbiamo affrontato l’emergenza alimentare per cercare di venire incontro alle esigenze delle famiglie in cui i componenti avessero perso il lavoro o fossero in attesa di cassintegrazione – ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali e vicesindacoFranco Caressa– Ora il problema riguarda anche il pagamento delle utenze: il Comune si impegna, nel rispetto dei requisiti esposti nell’avviso, a dare sostegno, anche in tale ambito, a quei nuclei familiari che, a causa del lockdown, ad oggi sono effettivamente in difficoltà nel pagamento delle utenze anche arretrate. Questa è una priorità per la nostra amministrazione, specialmente dopo un periodo così difficile come quello che abbiamo vissuto e che, purtroppo, seppur giunto praticamente a conclusione, potrebbe avere ripercussioni anche in questi mesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, l'ospedale Maggiore di Novara deve aprire un nuovo reparto di terapia intensiva

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus, a Novara tamponi rapidi a pagamento nel parcheggio dell'ex Sporting: come prenotarli

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, 6 persone positive al covid decedute all'ospedale di Novara in 24 ore

Torna su
NovaraToday è in caricamento