rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità Borgomanero

Capodanno, anche a Borgomanero stop ai botti dal 30 dicembre al 1° gennaio

L'ordinanza del Comune vieta l'utilizzo di petardi, botti e articoli pirotecnici in diverse aree della città

Anche a Borgomanero stop ai botti di Capodanno, almeno in alcune zone della città, dal 30 dicembre al 1° gennaio.

E' stata infatti firmata anche quest'anno l'ordinanza comunale che vieta l'utilizzo di petardi, botti, articoli pirotecnici di ogni genere in determinate aree del territorio.

In particolare, il provvedimento vieta "l'utilizzo di petardi, botti e articoli pirotecnici di ogni genere dal 30 dicembre 2022 al 1°1 gennaio 2023, fatta eccezione per i materiali pirotecnici consentiti che per loro natura e funzione non siano concepiti per causare esplosioni e rumori molesti e che siano limitati alla produzione di
effetti luminosi". Il provvedimento riguarda le seguenti aree del territorio comunale: le aree interne al perimetro del centro storico, e dei centri storici delle frazioni, caratterizzate da vie strette, edifici contigui e sostenuto passaggio di pedoni, con conseguente possibile e potenziale pericolo di danno alle persone; le zone vicino ad edifici di culto per la presenza, soprattutto nei giorni festivi, di numerosi fedeli e per la rilevanza e pregio artistico degli edifici stessi; l'area del parco Marazza e del parco della Resistenza, in quanto frequentati da bambini e ragazzi, e comunque in tutti i parchi pubblici e le aree attrezzate per il gioco dei bambini; le aree limitrofe all'ospedale e alla a casa di riposo Pia Opera Curti; le aree limitrofe alla casa di riposo Casa Famiglia; le aree limitrofe agli edifici scolastici; la via Della Resega, dove è presente il gattile.

"Botti e dispositivi esplodenti possono costituire sicuramente un certo pericolo - ha commentato il sindaco Sergio Bossi-. L’ordinanza impone comportamenti e divieti con l’obiettivo di tutelare le persone, soprattutto quelle che si trovano ricoverate in ospedale ma anche coloro che vengono ospitati in strutture per anziani, i bambini e gli animali che risentono, in modo particolare, delle forti esplosioni".

L’inosservanza delle disposizioni previste sarà punita con una sanzione pecuniaria da 50 a 500 euro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno, anche a Borgomanero stop ai botti dal 30 dicembre al 1° gennaio

NovaraToday è in caricamento