Dopo Sanremo, Bugo: c'è chi propone la cittadinanza onoraria

Qualcuno ha proposto la cittadinanza al cantante escluso dal Festival di Sanremo

A una settimana esatta dall'ultima serata del Festival di Sanremo le chiacchiere sull'eliminazione del ceranese Bugo e Morgan sono ancora freschissime. Da Cerano e provincia ha preso il via una grande macchina di solidarietà che ha difeso il cantautore che ha trascorso in paese gran parte della sua vita.

E addirittura c'è chi propone per lui la cittadinanza onoraria. "Per la carriera e per la partecipazione al Festival credo che Cristian Bugatti meriti dal Comune un titolo onorifico, - dice il ceranese Massimo Moletti - certi traguardi per un paese di meno di 7000 abitanti sono importantissimi e vanno omaggiati con un riconoscimento pubblico come lo è stato nel 2006 con il parroco uscente don Angelo Fornara. Bugo ha sempre ricordato i suo trascorsi ceranesi e ha sempre il borgo nel suo cuore quindi è stato pure sincero e onesto".

A commentare questa idea è il vicesindaco Alessandro Albanese: "La cittadinanza onoraria ci sembra poco adatta per una situazione come questa, - dice anche a nome del sindaco Andrea Volpi - siamo però in contatto con il cantautore, lo abbiamo incontrato meno di due mesi fa, abbiamo chiacchierato e bevuto un caffè assieme e anche espresso la volontà di poterlo avere ospite da noi non solo come amico ma come artista. Chissà che per la Festa del paese o per il suo libro non potrà essere nostro ospite".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento