rotate-mobile
Attualità

Novara, in 150 davanti alla sede di Cgil: solidarietà per l'attacco a Roma

Prevista una manifestazione unitaria a Roma il prossimo sabato

Presenti già prima delle 10, orario fissato per l'appuntamento. Sono circa 150 le persone che questa mattina, 10 ottobre, si sono radunate in via Mameli 8B davanti alla sede della Cgil Novara come gesto di solidarietà nei confronti dell'attacco subito dalla sede nazionale di Roma nel pomeriggio di ieri, 9 ottobre. 

A dare il via ai commenti è stato Attilio Fasulo, che si è mostrato contento per il numero di persone presenti e un appuntamento fissato in meno di 12 ore; la manifestazione, in corso in questo momento, vede la presenza anche di Anpi, di una rappresentanza di Cisl e Uil, di alcuni forze politiche democratiche.

"E' una prima risposta autorevole a quanto accaduto a Roma" ha detto Fasulo. Nel frattempo è stata orgnizzata una manifestazione unitaria a Roma il prossimo sabato 16 ottobre.

La Cgil nazionale

“Cgil, Cisl e Uil organizzeranno sabato 16 ottobre a Roma, una grande manifestazione nazionale e antifascista per il lavoro e la democrazia”: è questo il messaggio diramato dai segretari generali delle tre confederazioni sindacali, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e PierPaolo Bombardieri.

“L’assalto squadrista alla sede nazionale della Cgil - si legge - è un attacco a tutto il sindacato confederale italiano, al mondo del lavoro e alla nostra democrazia. Chiediamo che le organizzazioni neofasciste e neonaziste siano messe nelle condizioni di non nuocere sciogliendole per legge. E’ il momento di affermare e realizzare i principi e i valori della nostra Costituzione. Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini e le forze sane e democratiche del Paese a mobilitarsi e a scendere in piazza sabato prossimo”,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, in 150 davanti alla sede di Cgil: solidarietà per l'attacco a Roma

NovaraToday è in caricamento